LUKAS RIFESSER PRONTO PER IL RITORNO ALLE GARE

Nella foto, Lukas Rifesser 
Sembra che il periodo di sofferenza per Lukas Rifesser sia terminato. Il semifinalista degli Europei 2010 negli 800 m, si sta preparando dal 28 dicembre a Potchefstroom per il suo rientro alle gare. È lontano dalle competizioni da ben 18 mesi a causa di un infortunio al piede sinistro. Il rientro è previsto per il 29 gennaio in un meeting indoor a Vienna.

Che l’infortunio al collo del piede sinistro venuto fuori nel aprile del 2010 gli portasse un periodo di sofferenza così lungo, sicuramente non lo avrebbe mai pensato. Da allora Lukas Rifesser ha ottenuto sì alcuni successi come la semifinale raggiunta agli Europei 2010 negli 800, ma la forma del 2009, quando corse il doppio giro di pista in 1:45.88, non l’ha più raggiunta. Dal 19 luglio 2011 (1:47.11 a Lignano Sabbiadoro), il 26enne di Brunico è assente dalle gare. Un ritorno su pista l’ha sempre dovuto posticipare a causa dell’infortunio. Rifesser per lungo tempo ha sostenuto metodi alternativi di allenamento, imparando di dover avere molta pazienza. Il periodo senza l’atletica l’ha trascorso scoprendo altri sport, andando ad arrampicarsi nelle Dolomiti ed iniziando di studiare sport all’università di Innsbruck. Ha trovato anche il tempo di aprire un blog personale (http://lukasrifesser.blogspot.it). 
Proprio su questo blog ha annunciato a fine settembre che ormai è tornato a correre senza sentire i dolori fastidiosi dei mesi scorsi. Anche i primi test a dicembre durante un raduno con i compagni della nazionale a San Vincenzo sono stati molto positivi. Dal 28 dicembre, Rifesser si sta allenando in altura, a quota 1500 m a Potchefstroom in Sudafrica, seguendo le indicazioni del suo allenatore Gianni Ghidini. A Potchefstroom, l’atleta dell’Esercito era già presente nel 2006. Stavolta i compagni di allenamento sono Mohad Abdikadar e Soufiane El Kabbouri. “Qui ho trovato le condizioni ideale per allenarmi. Faccio dodici sedute a settimana e ho riscoperto quanto mi è mancato la corsa”, racconta Rifesser. A Potchefstroom, l’altoatesino ha fatto qualche allenamento anche con i più forti ottocentisti europei come i polacchi Marcin Lewandowski (PB 1:43.84) e Adam Kszcot (PB: 1:43.30). Rifesser rimane in Sudafric ancora fino al 22 gennaio. Il 29 gennaio poi, il lungo periodo di sofferenza dovrebbe terminare definitivamente al meeting indoor a Vienna. Rifesser è intenzionato anche a disputare gli Assoluti indoor a metà febbraio. Oltre, non vuole guardare: “Sono semplicemente contento di poter correre finalmente senza dolori.”

Fonte FIDAL

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Con TDS corri anche a Natale
19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro
11° Allenamento di Natale: 1200 al via
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre