GENZEBE SULLE ORME DI TIRUNESH

Entra sempre più nel vivo la stagione internazionale della corsa campestre che ha vissuto uno dei suoi momenti più alti Sabato scorso all’ Holyrood Park di Edimburgo dove è andato in scena il Bupa International Cross Country, uno degli appuntamenti più prestigiosi dell’inverno.
Il Cross scozzese ha messo in vetrina due grandi protagoniste come la giovane etiope Genzebe Dibaba e Fionnuala Britton, vincitrici rispettivamente sulle distanze dei 3 km e dei 6 km della gara internazione tra Europa, Stati Uniti e Gran Bretagna..
di Diego Sampaolo

Nella 3 km di Edimburgo Genzebe ha messo in fila con uno straordinario ultimo giro la connazionale Meseret Defar, campionessa olimpica dei 5000 di Atene 2004 e Londra 2012, la campionessa mondiale dei 10000 metri Linet Masai, il bronzo olimpico dei 3000 siepi Sofia Assefa e la doppia campionessa mondiale dei 5000 e dei 10000 metri Vivian Cheruiyot.

Genzebe fa parte della famosa famiglia Dibaba, che ha prodotto la famosa Tirunesh, campionessa olimpica dei 10000 metri a Pechino 2008 e Londra 2012 e Ejegayehu, argento olimpico sui 10000 metri a Atene 2004. Le tre sorelle Dibaba sono cugine di Derartu Tulu, campionessa olimpica dei 10000 a Barcellona 1992. La famiglia di campioni si è arricchita con Sileshi Sihine che ha sposato Tirunesh il 26 Ottobre in un matrimonio sfarzoso a Addis Abeba.

Edimburgo è un luogo speciale nella carriera di Genzebe che qui vinse il titolo mondiale juniores di cross pochi minuti che Tirunesh vincesse il titolo iridato nella gara seniores. Fin dagli esordi Tirunesh ha aiutato Genzebe sostenendola e guidandola verso l’ascesa in campo internazionale.
Proprio durante a Edimburgo Tirunesh dichiarò di provare più gioia per la vittoria della sorellina che per il successo.

Genzebe è cresciuta a Bekoji, città della regione di Arsi nel centro dell’Etiopia a sud della capitale di Addis Abeba.. Bekoji è un luogo speciale dell’atletica etiope perché in questo luogo sono nati e cresciuti campioni del fondo come Fatuma Roba (campionessa olimpica della maratona a Atlanta 1996) e il mitico Kenenisa Bekele, medaglia d’oro sui 10000 a Atene e Pechino e doppio oro dei 5000 e dei 10000 a Londra.

Genzebe ha frequentato la Bekoji Elementary School dove andavano le sorelle maggiori. E’ stato proprio a scuola che Genzebe ha iniziato a correre nelle gare scolastiche. “A scuola battevo tutti e un insegnante si avvicinò a me dicendomi: Perché non inizi a correre come le tue sorelle ?”, ha detto Genzebe. Seguendo i consigli dell’insegnante Genzebe iniziò ad alelnarsi con Sentayehu Eshetu, lo stesso allenatore che seguiva agli inizi Tirunesh e Kenenisa Bekele.

Genzebe ha proseguito la sua ascesa vincendo l’argento ai Mondiali Juniores sui 5000 a Bydszgosz 2008 dietro alla connazionale Sule Utura e il titolo mondiale juniores dei 5000 metri a Moncton 2010 in Canada. Nel 2012 si è specializzata sui 1500 metri, distanza sulla quale ha corso in 4’00”13 (quinto tempo di sempre) al meeting indoor di Karlsruhe poche settimane prima di  vincere il titolo mondiale indoor a Istanbul nel Marzo scorso. Nel Maggio scorso ha stabilito il suo primato personale sui 1500 correndo in un eccellente 3’57”77 nella tappa della Diamond League di Shanghai ma successivamente è stata fermata da un infortunio nella semifinale delle Olimpiadi di Londra.  

Altrettanto emozionante è stata la vittoria dell’irlandese Fionnuala Britton che ha conquistato il successo nella gara più lunga a Edimburgo poche settimane dopo aver conquistato il titolo europeo di cross a Budapest sia a livello individuale che assoluto.. Fionnuala, buona specialista dei 3000 siepi e dei 10000 in pista, è la prima donna capace di vincere due titoli continentali di cross consecutivi. A Edimburgo la rossa irlandese ha dominato la gara nonostante una caduta nell’ultimo giro e ha regalato il successo alla rappresentativa europea.

Dopo la seconda vittoria consecutiva a Edimburgo la Britton ha dichiarato di volersi concentrare maggiormente sulla pista dove vanta un quarto posto sui 10000 metri agli ultimi Europei di Helsinki e personale sui 3000 siepi di 9’37”60 stabilito a New York nel 2011. “Nel cross ho costruito i miei maggior successi ma nell’atletica conta andare forti soprattutto in pista dove voglio migliorare i miei personali la prossima estate”

Prima di preparare la pista l’ irlandese dai capelli rossi punta ai prossimi appuntamenti del cross a cominciare dal cross di domani a Antrim non lontano da Belfast in Irlanda. Obiettivo migliorare il sedicesimo posto degli ultimi mondiali di cross 2010 il prossimo Marzo a Bydszgosz.  

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre