DOMANI IL 56° CAMPACCIO: LALLI E MEUCCI CONTRO I PIU’ FORTI AFRICANI

Foto di Giancarlo Colombo
Sarà un Campaccio dal sapore primaverile quello che si correrà domani, domenica 6 Gennaio 2013, come tradizione sui prati di San Giorgio su Legnano alle porte di Milano. Nonostante le iscrizioni siano ufficialmente chiuse da due giorni continuano ad arrivare alla Unione Sportiva Sangiorgese, società organizzatrice da sempre della gara, richieste di partecipazione. Alle ore 12 di oggi sono stati ampiamente superati i 1400 iscritti, è record, il fascino di correre nel mito del Campaccio è senza uguali.

I migliori atleti in gara sono già arrivati a San Giorgio e hanno visitato in mattinata il campo di gara anche se parecchi di loro hanno già corso su questi prati diverse volte. Per gli uomini gara da 10km in 5 giri da 2km cadauno, per le donne 6km totali in 3 giri.
Eccezionale la temperatura prevista domani, si correrà col sole e con 15 gradi circa, un clima totalmente differente rispetto ad esempio al 2009 quando si corse sotto una nevicata eccezionale. Con questo clima favoriti senz’altro i fortissimi atleti africani che potranno far valere e far vedere a tutti i presenti le loro doti velocistiche.
Pettorale numero 1 in start-list per il portacolori delle Fiamme Gialle Andrea Lalli fresco di titolo di Campione Europeo di Cross, mentre con il 2 sarà al nastro di partenza con la maglia dell’Esercito Daniele Meucci, bronzo agli eurocross. Il meglio che l’Italia e l’Europa possa schierare è qui al 56° Campaccio, a rendere però difficile la possibilità di vedere un azzurro sul gradino più alto del podio (l’ultimo fu Francesco Panetta nel 1993) ci saranno come ormai d’abitudine keniani ed etiopi. Il numero 3 è affidato così a Leonard Komon, primatista mondiale dei 10 e dei 15km su strada e già protagonista al Campaccio nel 2011 quando si classificò secondo. Numero 4 per il forte siepista, sempre del Kenya, Paul Koech, 5 affidato a Moses Kipsiro e numero 6 al diciottenne etiope Muktar Edris già campione mondiale junior dei 5000 metri nel 2012. Edris lunedì alla BoClassic ha dato grande prova di carattere duellando in volata nientemeno che con Imane Merga campione del mondo di Cross. Tra i vari atleti merita attenzione anche l’americano Scott Bauhs, anche lui protagonista e ad un passo dal podio alla BoClassic. Non sarà invece al via Thomas Longosiwa per un malanno fisico come già evidenziato sempre a Bolzano qualche giorno fa quando si è ritirato dopo pochi chilometri.
ANDREA LALLI: “Non sono in forma come agli Europei di un mese fa, credo sia normale, non è facile tenere la condizione alta per così lungo tempo. E’ questa però la mia prima vera gara dopo la vittoria del titolo Europeo perché al Cross di Bruxelles sono andato stanco e poco concentrato, mentre il 31 dicembre a Roma nella 10km ero appesantito da un grosso allenamento del giorno precedente necessario per il mio esordio alla Maratona di Roma del 17 Marzo. Qui al Campaccio invece voglio far bene e voglio dimostrare che valgo quel titolo Europeo, darò il meglio e poi già so che il pubblico sarà tutto con me. Farò una gara d’attacco, come d’abitudine per me, cercherò di stare davanti, credo di essere anche cresciuto parecchio tatticamente. Pur cercando di stare davanti ora so gestire meglio il mio ritmo. Non so come andrà, vincere non sarà facile, ogni gara ci confrontiamo con i migliori atleti africani in circolazione”. A proposito di Kenya c’è da ricordare che Lalli ormai vive quasi stabilmente sugli altipiani: “Negli ultimi due anni sono stato giù per lunghi periodi, martedì mattina ripartirò e starò giù per almeno cinquanta giorni per preparare al meglio l’esordio in maratona. In Kenya è stupendo, ho un sacco di amici, gente semplice e si vive e ci si allena senza stress. Quasi sempre si corre senza cronometro, solo a sensazione, mai soli,   ma in gruppi di 20-30 ragazzi keniani che spingono sempre forte e ti consentono di allenarti davvero sempre al massimo. E’ stimolante ed importante, qui in Italia si è sempre troppo soli in allenamento”. Domani Andrea incontrerà ancora Daniele Meucci: “L’ho battuto agli Europei e lui mi ha preceduto invece a Roma…scherzando posso dire che domani dunque gliele devo suonare io, d’altronde nel cross sono io il Campione d’Europa. E’ una battuta sia chiaro, Daniele Meucci è un grande campione e correre contro di lui è sempre stimolante oltre che un vero onore”.
Confermata la diretta televisiva su RAI SPORT 2 dalle ore 14 alle ore 15.45.
LA CURIOSITA’: Tra gli altri italiani in gara il Campione italiano Junior di Cross Yassine Rachik con la maglia dell’Atletica 100 Torri di Pavia.

Foto di Giancarlo Colombo

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Con TDS corri anche a Natale
19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro
11° Allenamento di Natale: 1200 al via
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre