PIANIFICARE E PROGRAMMARE di FULVIO MASSINI

Ebbene sì caro amico podista siamo all’inizio dell’’anno ed allora è giusto fare alcune riflessioni sul modo in cui  vorrai raggiungere i tuoi obiettivi podistici in questo spero bellissimo 2013. Per te come per me che sono un podista il mio obiettivo principale è il divertimento, ma per raggiungere questo sacrosanto obiettivo, per niente banale, dobbiamo allenarci in modo razionale e soprattutto gareggiare in modo adeguato alle nostre esigenze psicofisiche 

Senza volerti fare diventare  un fanatico nel primo articolo dell’anno voglio darti alcune indicazione su come programmare il tuo anno podistico pianificando i tuoi obiettivi. Pianificare può sembrare una parole ad uso e consumo solo di “supermanager” invece   è importante anche per te che sei “ un superpodista” anche se arrivi  quando i primi hanno già fatto la doccia e stanno pranzando  insieme agli amici.   Pianificare significa, prima di tutto, porsi degli obiettivi a lunga scadenza, a media scadenza a breve scadenza Quindi dovrai pensare  di iniziare ad allenarti per raggiungere prima l’obiettivo più  vicino, per esempio a tre mesi di distanza,  poi quello un po’ più lontano, a sei mesi di distanza  e poi quello lontano a 10-12 mesi di distanza.  Adattando l’esempio al nostro mondo potremmo mettere come obiettivo a lunga scadenza  una maratona da fare a fine anno, come media scadenza una mezza maratona  da fare a luglio o a settembre  ed una 10 km  da fare ad aprile-maggio.  Quanto scritto fino ad ora vale per noi podisti, un atleta di alto livello potrebbe invece avere come obiettivo a lunga scadenza la partecipazione ai campionato mondiali o alle olimpiadi. Dovrai  quindi individuare una serie di gare-test che funzioneranno come tappe di avvicinamento verso l’obiettivo principale. Sono già molti i podisti che usano questo criterio.

La prima fase è pianificare gli impegni più importanti e  quelli meno importanti con l’obiettivo di raggiungere il primato personale nelle maratona, nella mezza e nelle brevi. Una volta pianificati gli obiettivi  dovrai iniziare a programmare l’allenamento.  Questo richiede una valutazione del tuo stato di forma che potrai fare nei centri specializzati o se sei esperto affidandoti alla tua sensibilità. La programmazione dell’allenamento di noi podisti non è schematica come quella degli atleti. Loro infatti sanno che dovranno raggiungere il massimo delle performance in estate quindi fanno durante l’autunno e l’inverno allenamenti di costruzione per poi passare verso la primavera a fare allenamenti sempre più qualificati che li porteranno a raggiungere lo stato di forma  ovvero di condizione psico-fisica ottimale a maggio-giugno. Noi invece dovremo regolarci in relazione a quello che sarà l’impegno più importante del nostro anno. Se ti stai allenando per la maratona di Roma dovrai fare una preparazione diversa  rispetto al tuo amico che spero stia pensando di correre la maratona di Firenze che si svolgerà a novembre.  Durante l’inverno quindi i tuoi allenamenti dovrai programmarli  in base agli obiettivi che hai pianificato.
Quindi può essere molto utile partecipare ai campionati di corsa campestre perché sono un ottimo sistema per sviluppare  forza nelle gambe, la forza del cuore, la sensibilità propriocettiva,. Se però dovrai correre la maratona in primavera dovrai invece optare per mettere km nelle tue gambe,
Lo sviluppo della forzagenerale.  Sempre chi vorrà  essere al top della forma a primavera inoltrata o in estate ora potrà fare potenziamento in palestra che ritengo essere di indubbia utilità.
La velocità.  Chi vorrà  essere in forma fra qualche mese  ora è il momento che si alleni per creare i presupposti per essere più resistente a correre  velocemente  per tanto tempo. Sono quindi consigliati i lavori di forza nelle sue espressioni come precedentemente indicato oltre  ad allenamenti di resistenza generale,( corsa lenta) e  specifica ( medi e progressivi). Nei prossimi articoli entreremo più in dettaglio sul concetto di programmazione dell’allenamento. Buona divertimento.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Risultati: il grande week end di running firmato TDS
Timing Data Service presenta la sua due giorni di running: 25-26 novembre
Federica Dal Rì conquista il tricolore e l’Agsm Veronamarathon
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli