GITAU VINCE A SORPRESA A FUKUOKA – GEBRE SI RITIRA

Il keniano Joseph Gitau ha conquistato una sorprendente vittoria alla sessantaseiesima edizione della Maratona di Fukuoka in un ottimo 2h06’58”. E pensare che prima di Fukuoka non aveva mai corso in meno di 2h20’.
di Diego Sampaolo

Gitau, che vive e si allena in Giappone, ha stabilito la sesta migliore prestazione mai realizzata a Fukuoka alla sua terza maratona dopo il ritiro di Fukuoka 2009 e il nono posto di Hokkaido del 2010.
Il momento decisivo della gara è stato il 33 km quando Gitau ha incrementato il ritmo prendendo il alrgo al 33 km. Ha piazzato successivamente due parziali di 5 km molto veloci tra il 30 e il 35 km in 14’54” e tra il 35 e il 40 km in 14’41”.
Gitau è il 23° atleta capace di correre sotto i 2h07’ in questa stagione, un grande risultato anche se inferiore ai 25 del 2011. Il giapponese Hiroyuki Horibata si é classificato in seconda posizione in 2h08’24” superando il polacco Henrik Szost (2h08’42”). Szost è stato il migliore europeo ai Giochi Olimpici di Londra 2012. Sotto le 2h10’ anche il giapponese Arata Fujiwara in 2h09’31”.
I favoriti Haile Gebrselassie e Marting Irungu Mathati si sono ritirati rispettivamente al 32 e al 38 km. “Cercherò di capire che problema ho avuto e cercherò un’altra maratona. Al 25 km ho iniziato ad avvertire dei crami e al 32 km mi sono fermato”, ha commentato  Haile su twitter. Dimitro Baranowskiy, in testa fino alla mezza maratona (passaggio in 1h03’42) ha tagliato il traguardo in 2h11’41”

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
RUN4ME Lierac: partecipa anche tu agli allenamenti indoor
Treviso Marathon, i master in gara per i titoli tricolori
Sabato 24 febbraio e 3 marzo: a lezione di corsa in montagna con Mino Passoni
Abbigliamento Accessori Calzature
Tutto sulle nuove adidas UltraBOOST e UltraBOOST X
Correre con il passeggino? Ora è ancora più facile
Da 1 a 21… Ecco la nuova Mizuno Wave Rider