GITAU VINCE A SORPRESA A FUKUOKA – GEBRE SI RITIRA

Il keniano Joseph Gitau ha conquistato una sorprendente vittoria alla sessantaseiesima edizione della Maratona di Fukuoka in un ottimo 2h06’58”. E pensare che prima di Fukuoka non aveva mai corso in meno di 2h20’.
di Diego Sampaolo

Gitau, che vive e si allena in Giappone, ha stabilito la sesta migliore prestazione mai realizzata a Fukuoka alla sua terza maratona dopo il ritiro di Fukuoka 2009 e il nono posto di Hokkaido del 2010.
Il momento decisivo della gara è stato il 33 km quando Gitau ha incrementato il ritmo prendendo il alrgo al 33 km. Ha piazzato successivamente due parziali di 5 km molto veloci tra il 30 e il 35 km in 14’54” e tra il 35 e il 40 km in 14’41”.
Gitau è il 23° atleta capace di correre sotto i 2h07’ in questa stagione, un grande risultato anche se inferiore ai 25 del 2011. Il giapponese Hiroyuki Horibata si é classificato in seconda posizione in 2h08’24” superando il polacco Henrik Szost (2h08’42”). Szost è stato il migliore europeo ai Giochi Olimpici di Londra 2012. Sotto le 2h10’ anche il giapponese Arata Fujiwara in 2h09’31”.
I favoriti Haile Gebrselassie e Marting Irungu Mathati si sono ritirati rispettivamente al 32 e al 38 km. “Cercherò di capire che problema ho avuto e cercherò un’altra maratona. Al 25 km ho iniziato ad avvertire dei crami e al 32 km mi sono fermato”, ha commentato  Haile su twitter. Dimitro Baranowskiy, in testa fino alla mezza maratona (passaggio in 1h03’42) ha tagliato il traguardo in 2h11’41”

Lascia un commento

Freelifenergy
Periodizzazione dell’allenamento e gestione del periodo di off season, anche nell’alimentazione: ecco cosa devi sapere!
Lo sport è scienza con equipeenervit.com
I vantaggi della capillarizzazione nello sport
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video