IL RITORNO DI DENARD E WEISSTEINER A LEVICO E LA CONFERMA DI MEUCCI IN BELGIO

Una intensa giornata di cross per i colori azzurri che hanno affinato le punte in vista degli imminenti europei di corsa campestre,a Budapest fra 15 giorni.

In una classica giornata autunnale della Valsugana è andato in scena  un buon cross valido come seconda prova di selezione per la squadra azzurra di cross ai prossimi europei,cross dominato dai pesi massimi azzurri DeNard e Weissteiner.
Gara senior donne che vede la vittoria sicura per la altoatesina Silvia Weissteiner,autrice di un assolo mai messo in dubbio.Alle sue spalle notiamo il secondo posto della siciliana dell’Esercito Angela Rinicella tornata sui livelli che le appartengono,se non ancora meglio.Per la moglie del siepista Floriani un notevole miglioramento su distanze non usuali a lei segno di una notevole maturazione dopo la maternità,Terzo posto per la sarda Claudia Pinna e il quarto di una sempre piu ritrovata Silvia LaBarbera.Vittoria per Giulia Viola e Martina Merlo tra le under23 e tra le juniores.
Tra gli uomini era mancato il suo acuto che non ha tardato di venire sentendo la vicinanza con la terra madre bellunese:stiamo parlando del finanziere Gabriele DeNard alla vittoria netta e sicura anche oggi:un grandissimo di sempre della corsa campestre azzurra capace di mettere ogni stagione il proprio sigillo:un esempio per i nostri giovani emergenti.Alle sue spalle volata a ranghi ristretti per Kaddouri Slimani a precedere Simone Gariboldi e l’azzurro di corsa in montagna Alex Baldaccini.Da notare il quinto posto del friulano Stefano Scaini,solo una settimana dopo la maratona di Torino.
Andrea Sanguinetti e Italo Quazzola i vincitori delle categorie inferiori.
ROESELARE (BELGIO)

Percorso difficile da intepretare quello del cross belga oggi a Roeselare.Gara molto interessante per la presenza di parecchi atleteti candidati a fare bene ai prossimi europei.L’etiope Almensch Belete naturalizzata belga ha imposto la legge della piu forte di giornata sbarazzandosi assai facilmente della kenian Cynthia Kosgei e dell’altra belga Dejaeghere.Solamente sesta l’ucraina Ruban,vincitrice lo scorso anno.
Vittoria per il kenianio Patrick Ereng tra gli uomini a precedere il naturalizzato belga Bashir in uno sprint serratissimo:un cliente da temere questo Bashir.Terzo e quarto posto per due keniani relativamente sconosciuti come Tarus e Korir Kipkoech.Quinta la posizione per il belga Atelaw Bekele,campione europeo di cross lo scorso anno,e implicato quest’anno in alcuni problemi antidoping che potrebbero comprometterne la presenza in terra magiara fra 15giorni.
Buon sesto per il nostro Daniele Meucci alla ricerca in terra straniera di una prova di conferma della propria condizione in vista degli Europei.
L’azzurro ha patito il difficile percorso belga:”un percorso molto pesante che ha impedito a Daniele di esprimersi al meglio “alcune parole in esclusiva che abbiamo raccolto dal suo coach Massimo Magnani “Mancata forse un poco di grinta a convincerlo ad osare qualcosa”.
Ci avviamo quindi verso una edizione di eurocross dove il livello pare decisamente alzato,essendo diventato il maggior appuntamento per il cross europeo.Far quindi bene a Budapest non è affatto da sottovalutare…anzi!!Qualche punta di diamante l’abbiamo come Meucci ed Ejjafini:speriamo infine in un ottimo comportamento delle squadre che ci permetta di ben figurare anche a squadre.
ALBERTO STRETTI

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto