FIRENZE MARATHON 2012 SARANNO 10MILA AI NASTRI DI PARTENZA

Presso i locali dell’Hard Rock Cafè in Piazza della Repubblica è stata varata ufficialmente l’edizione numero 29 della Firenze Marathon, che si correrà domenica 25 novembre con partenza alle 9.30 dal Lungarno Pecori Giraldi e arrivo nella splendida cornice di piazza Santa Croce.
Hanno presentato l’evento tra gli altri il presidente del Comitato organizzatore Giancarlo Romiti e il vicesindaco e assessore allo sport Dario Nardella. Fulvio Massini, direttore tecnico della Firenze Marathon, ha poi fatto il punto sui top runners.

“Firenze Marathon – ha sottolineato il vicesindaco Nardella – ha messo in piedi una maratona che è soltanto la punta dell’iceberg di tutta una serie di eventi messi in piedi dal Comitato organizzatore. La maratona si incastona in un fine settimana di grande sport che comprende anche il test match di rugby. È una Maratona veramente europea per numeri e per qualità. Domenica ci sarà lo sciopero della Polizia Municipale ma con il Prefetto abbiamo già fatto la riunione del Comitato ordine e sicurezza pubblica e la situazione è sotto controllo. L’impegno del Prefetto è quello di garantire al cento per cento il controllo del traffico e dell’incolumità dei fiorentini.
Oramai Firenze ha capito che la maratona è una festa e una risorsa per la città e tutti i cittadini aspettano con gioia questo evento”. “Un grazie per il supporto – ha detto Romiti – che ci dà il Comune di Firenze – e noi da parte nostra rispondiamo mettendo in piedi una serie di eventi che consentono alla città di rialzare il flusso della ricettività turistica nell’unico periodo dell’anno in cui c’è una lieve flessione di presenze. Invito i ragazzi e le famiglie a vivere con noi la festa, anche partecipando al Trofeo scolastico “Conad i più forti, più veloci e più resistenti di Firenze” di venerdì pomeriggio al Ridolfi dove ci sono premi importanti davvero praticamente per tutti, e alla Ginky Family Run di 2 chilometri la domenica mattina, gratis per i ragazzi sotto i 14 anni e a scopo benefico per gli adulti. Inoltre posso annunciare che ho avuto da poche ore la notizia che Firenze ha vinto la candidatura per ospitare anche il prossimo anno l’Avon Running per sole donne che quest’anno ha raccolto 22mila euro che sono andate in beneficenza per l’Associazione Artemisia”.
Fulvio Massini ha poi presentato la gara dal punto di vista tecnico:
“Quest’anno saremmo voluti andare su atleti italiani ma sostanzialmente hanno richiesto delle cifre esose e quindi abbiamo deciso di destinare questi soldi in maggiori servizi per gli atleti, come è sempre stata nostra filosofia. La gara avrà comunque contenuti tecnici importanti. Ci sono i vincitori dello scorso anno e altri atleti top che presenteremo sabato alle 12 al Marathon Expo nell’apposita conferenza stampa. La gara maschile avrà un passaggio di 1:04’30” alla mezza maratona, che consentirà di battere il record della gara. Parimenti anche in campo femminile, dove, oltre alle atlete africane, saranno protagoniste numerose atlete del nord Europa.
Il passaggio sarà di  1:13’30” alla mezza, con licenza per la lepre femminile di andare anche all’arrivo per vincere. Quanti sono gli atleti che non hanno corso a New York e che correranno a Firenze?
Intorno ai 500″.
I numeri
Le iscrizioni  sfiorano la barriera dei 10mila iscritti in rappresentanza di 60 nazioni differenti. Nel dettaglio il totale è di 9.667 (un incremento di oltre un migliaio di presenze rispetto allo scorso anno) di cui 8.156 uomini e 1.511 donne. Gli italiani sono 7.428 (di cui 6.541 uomini e 887 donne), mentre gli stranieri 2.239 (di cui 1.615 uomini e 624 donne).
Top runners
Ci saranno i vincitori della gara dello scorso anno, entrambi etiopi:
Berga Birhanu Bekele, classe 1981, che vinse tra gli uomini in 2:09’52” e Asha Gigi, quarantenne, che vinse in 2:31’36” tra le donne.
Tra gli italiani ci sarà Giorgio Calcaterra, ultramaratoneta classe 1972, per sette volte consecutive vincitore della Firenze-Faenza, la 100 chilometri del Passatore, l’ultima nel maggio scorso, un primato personale in maratona di 2 ore 13’15”. Mentre in campo femminile tra le italiane ci sarà Martina Celi, classe 1987, nativa di Pietrasanta ma massese a tutti gli effetti anche se vive a Rubiera nel reggiano, lo scorso anno campionessa italiana di maratona con l’attuale primato personale di 2:36’11”.
Titoli italiani in palio
Quest’anno la gara sarà anche valida per assegnare i titoli italiani, sia individuali che di dipartimento maschili e femminili, dei Vigili del Fuoco e per i titoli italiani individuali sia maschili che femminili della F.S.S.I, la Federazione italiana sport sordi. A difendere il titolo italiano vinto a Roma ci sarà Marco Frattini.
Gara per diversamente abili
Abbinata alla gara ci sarà anche quest’anno la prova riservata ai diversamente abili che corrono in handbike. La gara si corre nel ricordo di Giuliano Vignozzi e sotto l’egida del GS Unità Spinale di Firenze. Saranno in 17 al via, in una gara dove il favorito sembrerebbe essere Fabrizio Caselli. Lo scorso anno a vincere in campo maschile fu l’illustre nome di Alex Zanardi, quest’estate trionfatore alla Paralimopiade di Londra. La partenza sarà cinque minuti prima del via della maratona.
I Maratonabili
Sul percorso anche una delegazione dei Maratonabili un gruppo di ultra maratoneti, runner esperti e semplici appassionati della corsa. I Maratonabili sono un’Associazione Sportiva Onlus nata a Prato nel 2009 per vincere una sfida più importante di qualunque competizione, ovvero consentire a ragazzi “speciali” di vivere appieno le emozioni e il divertimento proprie di una maratona.
Il prossimo 25 novembre i Maratonabili coloreranno con la propria presenza ed entusiasmo l’edizione 2012 Firenze Marathon presentandosi ai nastri di partenza della città che per prima, nel 2009, si è resa testimone di come la corsa possa davvero superare ogni barriera. A 3 anni dalla prima partecipazione alla Firenze Marathon i Maratonabili tornano nel capoluogo toscano con un gruppo di atleti e spingitori provenienti da tutt’Italia uniti in un’unica missione: trasformare l’impossibile in possibile, la disabilità in abilità.
Animazione lungo il percorso
Durante lo svolgimento della Firenze Marathon sono previste numerose iniziative collaterali che allieteranno la corsa dei podisti e gli spettatori che assisteranno alla manifestazione. Quest’anno saranno ben 30 le postazioni di animazione lungo il percorso più tre mobili “Music on Sightseeing”. A bordo di tre autobus scoperti Sightseeing si esibiranno gruppi musicali fiorentini in un concerto itinerante che incrocerà le strade interessate alla gara.
La maratona sempre più ecologica
La Firenze Marathon si corre sempre più nel rispetto dell’ecologia.
Con la collaborazione di Quadrifoglio e l’impegno di oltre 1700 volontari sul percorso, immediatamente dopo il passaggio dei maratoneti, sarà recuperata la stragrande maggioranza dei rifiuti di scarto dell’ingente quantità di materiali di protezione e ristoro utilizzati durante la gara dai maratoneti. Quest’anno ulteriore novità è rappresentata dalle vetture elettriche Renault che saranno al seguito della gara. La piccola biposto Renault Twizy affidata all’ufficio stampa e acquisita permanentemente dall’organizzazione seguirà la gara fino a metà percorso per poi portarsi in piazza all’arrivo. Altre due vetture elettriche Renault Twizy, messe a disposizione dalla Renault Filiale di Firenze insieme alle altre vetture di servizio, faranno rispettivamente da apripista della corsa dei 10mila e alla Ginky Family Run, in modo da evitare ai podisti, ai bambini e genitori l’emissione di gas di scarico. Inoltre, un gruppo di ciclisti dell’Associazione Donatori di Sangue FRATRES, affiancherà le carrozzine dei diversamente abili per tutto il percorso della maratona.
Il percorso
Invariato il percorso rispetto allo scorso anno, ad anello, praticamente senza dislivelli per rispettare le norme di omologazione internazionali, e soprattutto tutto all’interno della città e con distanza di meno di un chilometro in linea d’aria tra la partenza e la linea d’arrivo; caratteristiche che non molte maratone al mondo possono vantare. Previsti disagi limitati al minimo quindi per quanto concerne il traffico, dal momento che i viali di circonvallazione saranno aperti già meno di un ora dopo il via. Dopo i grandi viali, il tracciato tocca il polmone verde delle Cascine, poi i luoghi più affascinanti di Firenze, come piazza del Duomo, piazza della Signoria, Ponte Vecchio e le altre strade e piazze ricche di storia e di cultura. Confermato anche l’allestimento della grande tensostruttura che accoglierà e riparerà i 10mila podisti prima della partenza.
Previste numerose iniziative per attirare ancora di più rispetto agli anni passati la popolazione fiorentina a partecipare dal vivo alla grande festa lungo il tracciato. Non ci sarà la diretta Rai, la gara si potrà rivedere nel pomeriggio in differita, ma si potrà seguire in tempo reale con la diretta testuale collegandosi al sito internet ufficiale, www.firenzemaathon.it .
I volontari
Saranno ancora di più rispetto al passato, circa 1800, i volontari di Firenze e provenienti anche da altre province, appartenenti a molte associazioni di volontariato o semplici cittadini fra cui moltissimi giovani, che oltre a dare la loro preziosa collaborazione per garantire il regolare svolgimento di questo importante evento sportivo internazionale, saranno i primi ad incitare i maratoneti lungo tutto il percorso della 42 km. Un’esperienza organizzativa unica in Italia, grande ricchezza per la città, anche in vista degli importanti eventi sportivi che saranno organizzati nel 2013.
IL MARATHON EXPO
Un estensione di oltre 3600 metri quadri, 65espositori, circa 30mila visitatori previsti. E’ il Marathon Expo che come sempre anticipa l’inizio della maratona a tre giorni prima del colpo di pistola dello start. L’appuntamento con il Marathon Expo è presso la struttura indoor dello stadio Luigi Ridolfi, il venerdì 23 novembre e il sabato precedente la gara, 24 novembre, con orario in entrambi i giorni dalle
9.30 alle ore 20. L’Expo, il cui responsabile è Remo Pavia, comprende anche il Centro maratona, base logistica e operativa dell’evento, che avrà sede presso l’attiguo complesso sportivo militare Generale Barbasetti di Prun, dove sarà ubicata anche l’area riservata ai media.
Il tutto con ingresso, gratuito, in viale Malta 10.
All’Expo tutti gli iscritti devono passare per ritirare il pettorale numerato dotato di microchip di rilevamento con cui correranno ed il prezioso  pacco gara contenente un capo di abbigliamento dello sponsor  tecnico ASICS e prodotti promozionali offerti da altre aziende che affiancano la Firenze Marathon. Per questa operazione sono impiegati circa 80 degli oltre 1800 volontari che sono parte integrante dell’organizzazione. Il ritiro del pettorale naturalmente rappresenta un’ulteriore occasione per la visita all’Expo accompagnati da amici e familiari, a cui si aggiungono molti sportivi ed appassionati di podismo fiorentini. Ecco perché è prevista un’affluenza di circa 30mila persone, statisticamente suddivisa in 30% dei visitatori il venerdì, il restante 70% il sabato. L’Expo è una vera e propria cittadella dello sport nella quale è possibile trovare le più rinomate aziende e organizzazioni del settore, testare ed acquistare le ultime novità tecniche ed editoriali, incontrare i top runner, partecipare ad attività interattive.
Oltre agli sponsor tecnici della manifestazione, saranno presenti anche numerose associazioni benefiche Onlus. Sul palco centrale si svolgeranno eventi di presentazioni di materiale tecnico, presentazioni degli atleti top, presentazioni del percorso con l’ausilio di GARMIN utilizzando un video satellitare, i convegni tecnici.
Inoltre al Marathon Expo viene effettuato un servizio di ristoro per tutti, gestito dalla società di catering BK1 di Montecatini, che avrà anche l’onere di organizzare la cena per gli espositori venerdi 23 novembre – novità assoluta questa, si terrà nei prestigiosi locali della cittadella artigianale Riccardo Barthel in via dei Serragli -, la cena di gala per ospiti, autorità e Vip il sabato sera 24 novembre, e il Marathon Party la domenica sera 25 novembre presso gli spazi dell’ObiHall.
Anche l’Esercito Italiano protagonista alla 29° edizione della Firenze Marathon Un INFOTEAM di Forza Armata, costituito dal personale del Comando Militare Esercito “Toscana”, sarà presente al Marathon Expo’ presso il Complesso Sportivo Militare “Barbasetti di Prun”, con uno stand info-promozionale, allo scopo di fornire informazioni relative a tutti i concorsi per l’arruolamento nell’Esercito Italiano.
Verso il 2013 con la Formula 30×30
Esclusivamente nei due giorni dell’Expo i podisti che lo vorranno potranno sottoscrivere l’iscrizione alla Maratona del 2013, che sarà quella del trentennale, al prezzo speciale (appunto!) di 30 euro.
I convegni tecnici
Al Marathon Expo saranno due i convegni tecnici. La tavola rotonda Firenze Marathon Expo sabato 24 novembre alle ore 10:30 dal titolo “La scarpa e l’abbigliamento adatto alla maratona ed al trail running, equipaggiamento per la Maratona”, moderatore Marco Marchei direttore Runner’s World. Interverrà anche Stefano Baldini, campione olimpico di maratona ad Atene 2004.
Sempre il 24 novembre alle ore 14. “Alimentazione e infortuni, quale relazione?” con tra gli altri il dottor Luca Gatteschi, Medico della nazionale di calcio e il dottor Luca Magni titolare del Medical Sport.
GLI EVENTI COLLATERALI
I più forti ed i più veloci – Trofeo Conad Dopo il successo degli ultimi anni, Venerdì 23 novembre presso lo stadio L. Ridolfi di Campo di Marte, si svolgerà la terza edizione de “I più veloci, forti e resistenti di Firenze”, secondo Trofeo Conad.
Si tratta della manifestazione di atletica leggera riservata a bambini e ragazzi delle scuole fiorentine che si misureranno in gare di sprint, mezzofondo e lanci. Organizzato da Firenze Marathon ed Atletica Firenze Marathon con la collaborazione dell’Assessorato all’Educazione e allo Sport del Comune ed al Coni con lo scopo di promuovere questo sport fra i giovanissimi e creare una giornata di festa all’insegna dello sport e del divertimento, l’evento vedrà impegnati studenti di quarta e quinta elementare, triennio delle medie e biennio delle superiori, opportunamente divisi in categorie. Le gare prevedono 60 metri piani, lancio del Vortex e 600 piani per gli alunni delle elementari mentre i ragazzi delle medie e del biennio superiore si dovranno confrontare negli 80 piani, nel getto del peso e nei 1000 metri. Ogni atleta potrà partecipare ad una sola gara. Saranno successivamente premiati, oltre al primo classificato che si aggiudicherà il titolo di più forte, veloce o resistente di Firenze, i primi sei di ogni singola gara e le prime cinque scuole di ogni categoria che avranno totalizzato il punteggio complessivo più alto.
Il “Trofeo Conad” andrà alle tre scuole con il maggior numero di partecipanti. Premiazioni sabato all’interno del Marathon Expo.
Ginky Family Run di Km 2 – passeggiata
Domenica 25 Novembre alle ore 9.30, mentre sarà in pieno svolgimento la 42 km dei maratoneti, prenderà il via da Piazza Santa Croce  anche la “Ginky Family Run”, una corsa non competitiva che ogni anno coinvolge numerosi bambini, adolescenti, le loro famiglie e gli appassionati del camminare. La manifestazione, organizzata da Atletica Firenze Marathon con il patrocinio del Comune di Firenze, ogni anno conta sempre più partecipanti arrivando a superare, nella passata edizione, quota 1500 iscritti.
Anche l’arrivo sarà in Piazza Santa Croce con il  percorso di 2 chilometri tutto in pieno centro. L’iscrizione è gratuita per i ragazzi al di sotto dei 14 anni mentre è previsto un contributo di 10 euro per gli adulti, col ricavato che sarà totalmente devoluto a sostegno delle Associazioni di volontariato coinvolte nell’iniziativa.
Le iscrizioni alla Ginky ed alla Family, potranno essere effettuate presso lo stadio di atletica di Viale Manfredo Fanti ed alla palestra Firenze Marathon Wellness adiacente, oppure presso il negozio L’Isolotto dello Sport. Le iscrizioni proseguiranno il venerdì ed il sabato al Firenze Marathon Expo’ – Viale Malta 10 (adiacente lo stadio di atletica).
Nei giorni di venerdì e sabato precedenti la gara, al  Marathon Expo presso lo stand di Alleanza Assicurazioni, tutti gli iscritti bambini ed adulti , potranno  ritirare le maglie ufficiali  con la personalizzazione della manifestazione. Inoltre, domenica all’arrivo in Piazza S. Croce, tutti saranno premiati con una medaglia ricordo, dalla mascotte della corsa, il canguro Ginky.
Tutti i partecipanti infine potranno assistere, direttamente dal vivo, alle fasi salienti dell’arrivo della Maratona dalle tribune  in Piazza Santa Croce .
Marathon Party
Anche  quest’anno torna la domenica dopo la gara il Marathon Party, previsto presso i locali dell’ObiHall, quindi a due passi dall’ingresso dell’autostrada Milano-Roma, domenica 25 novembre a partire dalle 19. A un costo davvero di lancio (10 euro per i podisti,
15 per amici e familiari) tutti coloro che hanno partecipato alla gara e i loro familiari potranno gustare un menu tipico toscano e godersi uno spettacolo musicale e danzante allestito per l’occasione.
Un’occasione da non perdere per lasciare Firenze con un ricordo indelebile e particolare.
Firenze Marathon e Grande rugby
Firenze Marathon scende in campo con il rugby, per vivere insieme una grande emozione sportiva. In occasione del test match internazionale “Italia vs Australia”, che si disputerà allo stadio Franchi il 24 novembre alle ore 15, giusto alla vigilia della maratona fiorentina, sarà possibile partecipare alla partita acquistando il biglietto a prezzo scontato, per tutti i settori dello stadio.
Tutti gli iscritti e i loro accompagnatori (per un massimo di 4 persone), potranno usufruire di uno sconto del 10% del biglietto:
basta esibire il coupon (scaricabile sul sito www.firenzemarathon,it) e la lettera di conferma di avvenuta iscrizione presso la ricevitoria listicket. I punti vendita lis sono disponibili su listicket.it/federugby.it/ call center 892.982.
Viabilità Sabato 24 a partire dalle ore 10  fino alle 20, per la concomitanza della partita e dell’afflusso al Marathon Expo, eventi che coinvolgeranno contemporaneamente oltre 40.000 persone, si consigliano gli interessati non residenti, ad utilizzare la stazione ferroviaria di Firenze Campo Marte o l’utilizzo di mezzi pubblici che faciliteranno l’arrivo pedonale all’area interessata dagli eventi, evitando l’uso di automezzi privati.
LE ONLUS GEMELLATE
Fratres – Gruppi donatori di sangue
Anche per la corrente edizione la “Firenze Marathon” e la FRATRES collaboreranno affinché sia anche la maratona della solidarietà ; il messaggio sarà rivolto alle migliaia di atleti  e le decine di migliaia di spettatori per una presa di  coscienza di come la donazione del sangue debba essere impegno di civiltà per tutti coloro che possono fare di questo gesto una  “missione di vita”, contribuendo alla salute di tutti i pazienti che del sangue e degli emocomponenti hanno necessità per ritornare in salute e nella società attiva.
Enzo B  – Onlus per i bambini
Enzo B Onlus ha come propria missione l’aiuto alle donne e ai bambini in difficoltà. “Chiamami per nome” è un progetto finalizzato allo screening medico per circa 17.500 bambini africani. L’abbinamento con Enzo B ha anche favorito la  collaborazione che Firenze Marathon ha instaurato con la Maratona di Gerusalemme, gemellaggio in comune fra le due associazioni, che sarà foriero di una serie di importanti iniziative. Una delegazione di quattro arabi di Gerusalemme Est e quattro palestinesi di Gerusalemme Ovest saranno presenti alla Firenze Marathon, mentre una delegazione di atleti e organizzatori fiorentini sarà a marzo alla Maratona di Gerusalemme. Questa attività p favorita anche dalla tradizione che vede la Città di Firenze al centro di iniziative di solidarietà e promozione sociale internazionale.

Lascia un commento

Freelifenergy
Carbo load: tra verità e leggenda
Marco Zanchi e Franco Zanotti: Team Freelifenergy per la Monza-Montevecchia EcoTrail
KARBO GEL è la novità di Freelifenergy
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto