FIDAL ALTO ADIGE: Bruno Cappello prende il testimone da Armin Bonamico

Nella foto (da sx), Armin Bonamico e Bruno Cappello 
(Foto: Christoph Blaas)
Eletto all’unanimità per il prossimo quadriennio / Consiglio regionale allargato a otto componenti / Due nuovi innesti
Il nuovo presidente del comitato regionale della Federazione italiana di atletica leggera è Bruno Cappello. Il 63enne di Bressanone – unico candidato – è stato eletto questo pomeriggio nella Casa dello sport a Bolzano.

Cappello – che prenderà il posto di Armin Bonamico – si è fatto un nome come direttore tecnico dei mondiali giovanili 2009 e come responsabile tecnico della nazionale di prove multiple. 

Dopo otto anni da presidente, Armin Bonamico non si era più candidato per la presidenza del comitato regionale Fidal. Unico candidato alla successione di Bonamico, Bruno Cappello che è stato eletto con il 91 per cento dei voti. Più difficile invece la scelta dei candidati consiglieri. Dieci i candidati per i sei posti inizialmente disponibili. L’Assemblea generale ha deliberato all’unanimità di allargare il consiglio a otto componenti. Edmund Lanziner (Trodena), Clara Obexer (Terlano), Manuel Pastore (Bressanone), Carlo Boninsegna (Merano), Josef Platter (Lass) e Alberto Saveri (Bolzano) sono stati rieletti. A loro si aggiungono Pietro Calò (Bolzano), ex presidente dell’ Azienda Energetica e Hubert Indra (Lana), ex campione italiano di decathlon. Obexer, da molti anni segretaria del comitato, ha ottenuto più voti di tutti. 
Per Capello si tratta del primo incarico politico nell’atletica. Da allenatore della SSV Brixen il diplomato ISEF è riuscito a portare cinque atleti in azzurro. I suoi atleti hanno vinto 33 medaglie a campionati italiani, per 18 volte sono saliti sul gradino più alto del podio. Dal 1998 al 2004 e dal 2010 fu responsabile nazionale delle prove multiple. Dal 1981 al 1987 fu fiduciario tecnico regionale giovanile, dal 1988 al 2009 fu il responsabile tecnico regionale del settore assoluto. Si è fatto inoltre conoscere per l’incarico di direttore tecnico dei mondiali giovanili “Südtirol 2009” e da responsabile tecnico di diverse manifestazioni nazionali ed internazionali organizzate a Bressanone.
Cappello ha ringraziato chi gli ha dato la fiducia e ha espresso parole di apprezzamento per il presidente uscente Bonamico per tutto quello che è stato costruito e fatto negli ultimi anni. “La nostra strada sarà quella della continuità alla quale aggiungeremo qualche nuova idea. Il mandato di Cappello inizierà con la presentazione del libro di Sandro Donati “Lo sport del doping”, “per dire chiaramente cosa pensiamo sul doping,” annuncia Cappello. Uno degli obiettivi principali sarà il passaggio dall’atletica giocata all’atletica che conta cercando delle strategie utili ad arginare la perdita di atleti da 16 anni in su. Su questa tematica verrà organizzato un convegno a Pasqua 2013 con relatori locali e provenienti dall’estero. Per promuovere “l’atletica che conta”, il comitato tornerà a riorganizzare in provincia di Bolzano alcuni dei campionati regionali che negli ultimi anni spesso si sono svolti in Trentino e lavorerà per migliorare le possibilità di allenamento nei mesi freddi. Molto chiaro anche il messaggio di Cappello sulle strutture. “Non è accettabile che una città come Bolzano non abbia un campo di atletica degno di questo nome.” Per quanto riguarda iI settore della corsa su strada e della corsa in montagna, Cappello ha posto l’accento sullo stato di salute di cui godono queste specialità, auspicando però la possibilità di riportare una maratona in Alto Adige e, perché no, i Mondiali di corsa in montagna, visto che il Mondiale di questa specialità è nata proprio in Alto Adige nel lontano 1985 a San Vigilio di Marebbe. Molti altri sono stati i punti toccati dal nuovo presidente nella sua relazione programmatica, dalla scuola ai guidici, alla tecnologia ecc. Ad elezione avvenuta ha voluto ringraziare i presenti per la fiducia accordatagli ed ha chiesto l’aiuto di tutte le società per vincere anche questa sua nova scommessa.
Il nuovo Consiglio della Fidal – Alto Adige:
Presente il 86 per cento dei votanti (= 1705 voti)
Presidente:
Bruno Cappello
Consiglio:
Clara Obexer 1547 voti
Josef Platter 1278
Edmund Lanziner 1221
Hubert Indra 1162
Manuel Pastore 900
Pietro Calò 989
Alberto Saveri 873
Carlo Boninsegna 531
Non votati:
Alessio Fuganti 452
Luca Pandini 462


Lascia un commento

Freelifenergy
Come dimagrire con la corsa: scopri i programmi di allenamento!
L’importanza dell’alimentazione e dell’integrazione post allenamento
Ferro con Vitamina C Matt: ridurre la stanchezza e l’affaticamento è facile come bere un bicchiere d’acqua
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video