MARATONA DI NEW YORK E WEB. POSTO, TWITTO, INSTAGRAMMO di Stefano Cugusi

Social networks veri protagonisti della Maratona di New York.
Doveva essere come ogni anno una grande giornata di sport. Top runners e maratoneti per caso e per sfida si sarebbero radunati anche quest’anno sul ponte di Verrazzano per affrontare i 42 km più famosi del mondo.

Venerdì però a quarantotto ore dall’evento la news che nessuno avrebbe voluto sentire: NEW YORK CITY MARATHON HAS BEEN CANCELLED.
Questo era l’annuncio sul sito ufficiale della maratona. Questa frase è stata la schermata su molte pagine facebook e twitter di migliaia di runners privati di un sogno.
Proprio Facebook e Twitter. Nel giro di pochi minuti le reazioni globali sono passate anche per piccole frasi, pensieri e foto di chi era nella Grande Mela per correre, ma anche da più parti del mondo da altri che esprimevano il loro pensiero riguardo alla decisione di fermare per la prima volta un evento cosi importante.
Milioni di post pro e contro la cancellazione, rabbia per chi per mesi aveva preparato l’evento, rabbia per il danno economico subito, ma anche solidarietà per la situazione che aveva colpito gli Usa, critiche nei confronti dell’organizzazione e per gli amministratori della città che prima avevano assicurato la riuscita della gara facendo arrivare a New York migliaia di persone per poi fare dietrofront venerdì 2 novembre.
Social network utilizzati per testimoniare la voglia di correre ugualmente, foto che ritraggono i maratoneti domenica a Central Park per correre, chi 30km, chi giusto una sgambata, chi quindi con l’idea di non perdere la condizione e cercare una maratona nelle prossime settimane e chi invece doveva fare una maratona-turistica e prosegue nell’intento condividendo tramite GPS il percorso del proprio jogging nel polmone verde di New York.
Insomma tutte emozioni in tempo reale.
Stefano Cugusi

Lascia un commento

Freelifenergy
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
Carbo load: tra verità e leggenda
Marco Zanchi e Franco Zanotti: Team Freelifenergy per la Monza-Montevecchia EcoTrail
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto