LA ROSA E MARAOUI TRIONFANO AL CROSS DI VOLPIANO

La stagione del cross è entrata nel vivo stamattina a Volpiano dove si è svolto il Cross della Volpe, prima delle due prove di selezione per i prossimi Campionati Europei di cross in programma vicino a Budapest il 9 Dicembre.
di Diego Sampaolo


In una giornata risparmiata dal maltempo dopo la pioggia dell’ultima settimana  i protagonisti sono stati Stefano La Rosa dei Carabinieri e Fatna Maraoui dell’Esercito

La Rosa ha conquistato il successo in 28’16” battendo di 29 secondi il giovane siepista Patrick Nasti (28’45”) e di 34 secondi il campione italiano in carica Gabriele De Nard. Giuseppe Gerratana è arrivato settimo al traguardo in 29’03” e  primo tra gli  under 23 con un vantaggio di 27 secondi su Manuel Cominotto.

Nella gara juniores di 6 km il livornese Lorenzo Dini ha conquistato il successo in solitario in 19’30”. Il secondo posto é andato in volata a Nekagenet Crippa su Samuele Dini, fratello gemello di Lorenzo.

Maria Virginia Abate della Camelot Milano si è imposta per quattro secondi su Martina Merlo (Cus Torino) in 15’29” nella gara juniores sulla distanza di 4 km.

Christine Santi (Mollificio Modenese) e Mattia Padovani (Atletica Lecco Colombo Costruzioni) hanno conquistato il successo tra gli allievi. Tra i cadetti hanno trionfato Nicole Svetlana Reina dell’Atletica Novate e Yassine Fatmi dell?US Sangiorgese.

Il prossimo appuntamento in ambito italiano sarà  il cross di Borgo Valsugana del 25 Novembre, al termine del quale verrà stabilita la squadra italiana che parteciperà agli Europei di Cross di Budapest.

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto