27° VENICEMARATHON: OTTOMILA MARATONETI ALLA CONQUISTA DI VENEZIA

Domenica si corre la 27esima edizione da Stra a Riva Sette Martiri in Venezia. Raggiunta quota record di 8000 iscritti. La gara sarà teletrasmessa da La7. Nuova impresa di Zanardi che correrà con i suoi Bimbingamba. In campo internazionale, tra gli uomini torna il vincitore dell’edizione 2011 Tadese Tolesa Aredo e tra le donne occhi puntati sulle etiopi Eticha e Bedada.

 La Venicemarathon, presentata ufficialmente questa mattina nelle eleganti sale del Casinò di Venezia, domenica 28 ottobre taglierà il traguardo della 27a edizione e sarà sicuramente ricordata come l’edizione dei record. Da record sono, infatti, i numeri degli iscritti che hanno raggiunto per la prima volta nella storia quota 8.000; i 12.000 partenti alle Family Run, le due corse non competitive di Mestre e Dolo del sabato mattina; i 50.000 euro di fondi raccolti nell’edizione 2011 e destinati ai tre progetti benefici sostenuti dalla maratona (Run For Water – Run for Life, Bimbingamba e Run To End Polio), e da record sono infine i 7.448.476 euro di indotto economico generato dalla maratona dello scorso anno sul territorio. Invariato il percorso rispetto allo scorso anno, con il passaggio in Piazza San Marco che sarà solo l’highlightdi un tracciato spettacolare che dalla Riviera del Brenta giunge a Riva Sette Martire, con il tradizionale e suggestivo attraversamento del Canal Grande sul tradizionale ponte di barche che collega la punta della Salute ai Giardini Reali. In caso di acqua alta in Piazza San Marco, la macchina organizzativa predisporrà il percorso B, anch’esso certificato Iaaf.

Il Presidente Piero Rosa Salva, dopo aver virtualmente consegnato il testimone a quelli che saranno i protagonisti della Venicemarathon, si è soffermato sulla continua evoluzione e sulle novità che contraddistinguono questa 27esima edizione: “La Venicemarathon è un evento in continua crescita sia da un punto di vista quantitativo, e mi riferisco agli 8000 iscritti alla Maratona e ai 12.000 alle Family Run, sia da un punto di vista qualitativo. La manifestazione è diventata infatti un evento sempre più internazionale e capace di arricchirsi di nuove motivazioni come ad esempio l’importante collaborazione con la Biennale”.
Quest’anno, infatti, per la prima volta tutti i partecipanti alla Maratona troveranno nel pacco gara un coupon valido come ingresso alla Biennale e all’interno di Exposport sarà interessante partecipare ai laboratori pratico-creativo ‘Common PlayGround’ focalizzati sulle tematiche della 13° Mostra Internazionale di Architettura “Common Ground”. Un pullman personalizzato Biennale stazionerà poi all’interno del Parco San Giuliano, nei pressi del quale si svolgeranno attività ludico-creative per il pubblico.

Grande entusiasmo sulle potenzialità di crescita della maratona sono state espresse dal Sindaco di Stra Mario Collini: “Noi in partenza possiamo spingerci ad ospitare 12.000 atleti, per cui diamo già da ora la nostra disponibilità a far crescere ancora di più la Venicemarathon”.

Maratona come vetrina e promozione, questo il binomio usato dall’Assessore al Turismo del Comune di Venezia Roberto Panciera che ha sottolineato come la Venicemarathon contribuisce a creare turismo di qualità sul territorio, mentre l’Assessore allo Sport Andrea Ferrazzi, esprimendo il suo apprezzamento per i livelli raggiunti dalla manifestazione, ha evidenziato l’importante sostegno che il Comune fornisce all’organizzazione in termini di mezzi, uomini e risorse.

Amico della maratona di Venezia sarà ancora una volta Alessandro Zanardi. Dopo l’emozionante impresa dello scorso anno che vide l’ex pilota di Formula 1 trainare lungo i 42 chilometri del percorso la carrozzina dell’amico Francesco Canali affetto da SLA, quest’anno il bicampione paralimpico correrà assieme a Eric e Sara, due giovani rappresentanti del nuovo progetto sportivo Bimbingamba Sport – Scintille di vita. “Alex – racconta Sergio Campo, dell’Associazione Niccolò Campo – vuole lanciare anche quest’anno un messaggio forte e lo farà dando il via ufficiale al nostro nuovo progetto sportivo che ha come obiettivo quello di dare la possibilità a ragazzi riaffacciarsi alla vita attraverso le emozioni dello sport. Grazie a GS Gestione Sinistri che ci ha donato due nuove handbike, domenica Alex si porterà con sé in gara Sara, diciottenne pavese colpita da mielite ed Eric, diciasettenne di Pergine Valsugana rimasto tetraplegico dopo un’incidente. Il giovane trentino non ha la forza di concludere una maratona da solo per cui Zanardi sta predisponendo la sua handbike in modo da potersi posizionare dietro a quella di Eric e spingerlo nei tratti più duri”.

La gara dei top runners sarà ancora una volta teatro di un’accesa sfida tra Kenya ed Etiopia sia in campo maschile che femminile. Cercherà di bissare il successo dello scorso anno l’etiope Tadese Tolesa Aredo, mentre in campo femminile torna l’etiope bronzo nella passata edizione Fantu Jimma Eticha, ma occhi puntati anche sull’altra etiope Emebt Etea Bedada, Campionessa Mondiale a squadre di Mezza Maratona. Tra gli italiani al via, Giuliano Battocletti e il campione italiano 2012 dei 10 Km su strada Domenico Ricatti, mentre tra le donne ci saranno la campionessa italiana di Maratona 2011 Martina Celi e la specialista delle ultramaratone Monica Carlin.

Per la prima volta nei suoi ventisette anni di storia, Venicemarathon gestirà direttamente la produzione televisiva della gara, che andrà in onda domenica mattina su La7 con oltre 3 ore di trasmissione. “Ci impegneremo a raccontare la gara attraverso prestazioni, tempi, fatica ma cercheremo anche di testimoniare le emozioni vissute dai tanti amatori sul percorso” queste le parole di Roberto Bernabai, responsabile area sport della redazione giornalistica e presente oggi in sala.

Ricchissimo anche quest’anno il calendario di eventi collaterali. Si inizia giovedì 25 ottobre alle ore 16 con l’inaugurazione di Exposport al Parco San Giuliano di Mestre e si prosegue venerdì 26 con il Coni Open Sport, l’iniziativa di promozione sportiva dedicata agli studenti. Sabato 27, alle 10, i protagonisti saranno i giovani delle due Family Run con Stefano Baldini, Bebe Vio, Giusy Versace e Martina Caironi, mentre il pomeriggio sarà dedicato al Convegno ‘L’indotto di grandi eventi sportivi – Case history: Venicemarathon e Gran Premio di Formula 1 di Monza’ a cura della Camera di Commercio di Venezia e A.S.D. Venicemarathon Club.

Erano presenti in sala questa mattina anche: Raffaele Speranzon, Assessore allo Sport della Provincia di Venezia; Osvaldo Zucchetta, Consigliere Nazionale Fidal, Gianfranco Bardelle, Presidente Coni Veneto,Giovanni Paolo Valente, Presidente Fidal Veneto, Vito Vittorio Presidente Fidal Provinciale; Vittorio Ravà, Amministratore Delegato Casinò di Venezia e Lorenzo Cortesi, Segretario Generale Venicemarathon Club.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre