NEW YORK: NON SOLO MARATONA

La maratona di New York si avvicina, e il 4 novembre gli occhi saranno tutti puntati sulla Grande Mela per i 42 km più famosi al mondo.
Ma non ci sarà solo spazio per i maratoneti quel week end; il New York Road Runners Club proporrà un antipasto sabato 3 dove il meglio del mezzofondo mondiale si sfiderà sulla distanza di 5 km.

di Stefano Cugusi

Un cast d’eccezione per la gare maschile e femminile che faranno da contorno nelle ore precedenti la maratona. I numerosi runners provenienti da tutto il mondo impegnati con le ultime operazioni di ritiro pettorali potranno godersi lo spettacolo sui 5 km che culminerà con l’arrivo in Central Park.
Cast d’eccezione per le due prove con venti olimpionici al via.

La parte del leone la faranno gli atleti a stelle e strisce sia in campo maschile che femminile. Saranno al via Matt Tegenkamp ,Lopez Lomong e Evan Jager che hanno rappresentato gli Usa a Londra rispettivamente nei 10000, nei 5000 e nei 3000 siepi, con loro il primo atleta bianco a scendere sotto i 27′ nei 10000 Chris Solinsky tornato alle gare nel mese di agosto dopo un intervento chirurgico che non gli aveva permesso di tentare la qualificazione per Londra e poi Alan Webb che nelle settimane passate aveva comunicato la decisione di tornare ad allenarsi a Portland, senza svelare chi sarà il suo coach. Sarà al via anche il vincitore della passata edizione, il britannico Chris Thompson, olimpionico nei 10000.

Oltre questi nomi top, prenderanno parte le nuove leve del mezzofondo Usa che hanno appena concluso la carriera NCAA e diventati professionisti, il miler German Fernandez dell’Oregon Track Club,  3’34”60 di primato personale corso all’Istaf di Berlino a Settembre e Chris Derrick, 27’31”38 quest’anno nei 10000 metri e quarto posto ai trials di Eugene.

La gara femminile non sarà da meno, infatti per l’occasione smetteranno i panni di maratonete per rivestire quelli di mezzofondiste Shalane Flanagan e Kara Goucher compagne si allenamento sotto il coach Schumacher, rispettivamente decima e undicesima nella maratona olimpica. Ad affiancare le due ci saranno le olimpioniche Usa Molly Huddle, Lisa Uhl e Kim Conley.

Un po’ d’Italia sarà presente sulle strade newyorkesi; torna infatti nella Grande Mela dopo la vittoria nella 10 km di Central Park di maggio, Daniele Meucci, che dopo una stagione in cui ha fatto segnare progressi nei 5000 metri 13’19”00 e nei 10000 27’32”86 ha tutte le chance per giocarsi la gara con i migliori.

Ci auguriamo che i numerosi italiani presenti a New York facciano il tifo per lui per vedere un atleta tricolore primeggiare nella capitale del Mondo.
Stefano Cugusi

One Response

  1. Tito 23/10/2012

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre