QUINTO ORO MONDIALE DI TADESE NELLA MEZZA MARATONA A KAVARNA

 
L’eritreo Zersenay Tadese  si è confermato il re della mezza maratona vincendo il quinto titolo mondiale di mezza maratona nelle ultime sei edizioni. E’ una vera dittatura quella dell’eritreo che ha rifilato addirittura 32 secondi all’etiope Deressa Chimsa tagliando il traguardo in 1’00”19” in una giornata calda e umida a Kavarna, località affacciata sul Mar Nero. Deressa Chimsa, maratoneta da 2h05’42” ottenuto quest’anno in occasione della 42 km di Dubai dove si è classificato all’ottavo posto, ha conquistato  il secondo posto stabilendo il primato personale di 1’00”51”.
di Diego Sampaolo

Il Kenya ha salvato l’onore vincendo il titolo a squadre maschile davanti all’Eritrea e all’Etiopia grazie al terzo posto di John Mwangangi  in 1’01”01, al quarto di Pius Kirop (1’01”11) e al quinto di Stephen Kibet (1’01”40). Eliud Kipchoge, ex campione del mondo dei 5000 metri a Parigi 2003 a 18 anni, ha concluso in sesta posizione alla sua seconda gara sulla distanza  dopo il clamoroso 59’25” ottenuto a Lilla, secondo miglior tempo di sempre per un debuttante sulla distanza dei 21 km.     

Oltre ai titoli mondiali Tadese detiene il record del mondo della distanza con 58’23” stabilito sul velocissimo percorso di Lisbona  nel 2010, tempo  sfiorato di sette secondi nell’edizione 2011 della mezza della capitale portoghese. Nel suo palmares  Tadese vanta  anche il titolo mondiale di cross a Mombasa 2007, il bronzo olimpico dei 10000 metri  a Atene 2004 (prima medaglia dell’Eritrea nella storia dei Giochi) e l’argento mondiale sui 10000 metri a Berlino 2009 dietro all’etiope Kenenisa Bekele.

Diversamente dalla gara maschile, la competizione femminile ha avuto un esito inatteso con la vittoria della ventiduenne Meseret Hailu che ha demolito il suo record portandolo da 1h11’18 a 1’08”55, tempo con il quale ha battuto per un solo secondo la connazionale Teysa Tadese con uno sprint finale negli ultimi 50 metri. La favorita della vigilia Pasalia Kipkoech, accreditata del miglior tempo tra le iscritte con 1h07’17”, si è aggiudicata la medaglia di bronzo in 1h09’04” davanti alla connazionale Lidya Cheromei , quarta in 1h09’13”.

L’Etiopia ha vinto la gara a squadre femminile davanti al Kenya e al Giappone.

 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre