OTTI CAMPIONI OLIMPICI IN GARA A RIETI

Otto campioni olimpici di Londra 2012 illumineranno il grande pomeriggio di atletica allo Stadio Raul Guidobaldi di Rieti dove andrà in scena la quarantaduesima edizione del grande meeting organizzato da Sandro Giovannelli. I campioni olimpici annunciati sono Anna Chicherova nel salto in alto femminile, Valerie Adams nel lancio del peso, Taoufik Makloufi, medaglia d’oro dei 1500 in gara però negli 800 metri, Krisztian Pars e Tatyana Lysenko nel lancio del martello, il campione olimpico e primatista mondiale Nesta Carter nei 100, Nataliya Antyukh nei 400 ostacoli, Ezekiel Kemboi,due volte oro olimpico dei 3000 siepi in gara nei 3000 piani. In tutto saranno in gara 33 medagliati delle Olimpiadi di Londra e degli Europei di Helsinki per uno spettacolo di due ore tutto in diretta su Rai Sport 1 dalle 16.50 alle 19
di Diego Sampaolo

Salto in alto femminile: CHICHEROVA RITROVA SHKOLINA

Anna Chicherova, campionessa olimpica a Londra con 2.05 e medaglia d’oro ai Mondiali di Daegu con 2.03, ritroverà la medaglia di bronzo Svetlana Shkolina che l’ha battuta Venerdì sera a Bruxelles saltando 2.00 m, arrivando a tre centimetri dal record personale stabilito in occasione della medaglia di bronzo alle Olimpiadi. A Bruxelles la Chicgerova è apparsa stanca e si dovuta accontentare del secondo posto con 1.95 ma a Rieti è pronta a riprendersi loscettro.

“Dopo Londra – ho avuto un calendario pieno d’impegni, non soltanto in pedana. Ieri a Bruxelles mi sentivo bene, ma alla fine non ho trovato i giusti equilibri a livello tecnico. So che a Rieti esistono tutte le condizioni per risolvere ciò che venerdì sera non ha funzionato. Conosco bene lo stadio e la sua atmosfera calda quindi spero di saltare molto in alto”, ha dichiarato la Chicherova.

Lancio del peso femminile: ADAMS OLTRE I 21 METRI ?

La campionessa olimpica e mondiale Valerie Adams ha vinto tutto quello che c’era da vincere nella sua carriera compreso il secondo titolo olimpico consecutivo.  Nelle ultime settimane la Kiwi neozelandese ha inanellato una striscia vincente con successi nella Diamond League a Losanna, Birmingham e Zurigo che lehanno permesso di vincere agevolmente di alzare il Trofeo dei Diamanti alla stazione di Zurigo settimana scorsa. Rieti potrebbe essere l’occasione per un nuovo assalto al muro dei 21 metri superato quest’anno due volte a Roma e a Lucerna. A Rieti ci sarà anche anche la russa Yevgeniya Kolodko, medaglia d’argento a Londra.

Nelle gare di lancio del martello maschile e femminile valevoli come tappa finale del Challenge IAAF del Lancio del Martello saranno in gara entrambi i campioni olimpici di Londra Kristztian Pars e Tatyana Lysenko che vinsero l’ultima edizioni del meeting di Rieti.

Nel pomeriggio di Sabato si sono svolte le qualificazioni del martello che sono servite per qualificare i primi quattro per la finale di Domeica pomeriggio. Il migliore delle qualificazioni è stato  il campione olimpico Krisztian Pars (Ungheria) con 78, 23 davanti al russo Sergey Litvinov, secondo con 77,10, all’ucraino Oleksiy Sokyrskiy con 76,03 e a Lukas Melich (Repubblica Ceca) 75,20. Nella gara femminile si sono qualificate alla finale Kathrin Klaas (Germania) con 72,87, la campionessa olimpica di Londra 2012 Tatyana Lysenko (Russia) con 70,47, Anita Wlodarczyk (Polonia, argento olimpico e oro europeo quest’anno) con 70, 14 e Zalina Marghieva (Russia) con 69,35.

Salto triplo maschile: DONATO CHIUDE LA STAGIONE DAVANTI AL PUBBLICO DI CASA:

Rieti festeggerà l’unica medaglia italiana dell’atletica alle Olimpiadi Fabrizio Donato che chiuderà in bellezza una stagione memorabile che lo ha visto vincere la medaglia d’oro agli Europei, il bronzo alle Olimpiadi e il Weltklasse di Zurigo. Donato è diventato il secondo italiano della storia capacedi vincere a Zurigo 24 anni dopo il successo di Francesco Panetta nei 3000 siepi nel 1988.

100 metri maschili: CARTER . LEMAITRE: Il giamaicano Nesta Carter,campione olimpico e primatista mondiale con la staffetta 4×100, torna sulla sua pista preferita dove due anni fa fece segnare 9”78, diventando il quinto velocista di sempre. Solo Usain Bolt, Yohan Blake, Tyson Gay e Asafa Powell hanno corso più velocemente di Carter nella storia.

In quella gara dove cinque uomini scesero sotto i 10 secondi gareggiò anche il campione europeo Christophe Lemaitre che, poche settimane dopo il trionfo agli Europei di Helsinki, migliorò il record francese con 9”97. In gara ci sarà anche l’altro transalpino Jimmy Vicaut che al meeting di Losanna ha portato il suo record a 10”02.

La campionessa europea Ivet Lalova che conosce bene la pista di Rieti dove si allena tutti i giorni sarà la favorita sui 100 femminili dove affronterà la campionessa continentale dei 200 Mariya Ryemyen dell’Ucraina

GRANDE MEZZOFONDO: OCCHIO ALLA NYONSABA

A Rieti sono state scritte pagine memorabili del mezzofondo e anche nell’edizione 2012 sono attese grandissime sfide come quella dei 3000 femminili tra Vivian Cheruiyot e Mercy Cherono che si incrociano nuovamente due giorni dopo i 5000 di Bruxelles dove si è imposta la Cheruiyot,che si è aggiudicata per il terzo anno consecutiva il Trofeo dei Diamanti dopo la doppia medaglia olimpica di Londra (argento nei 5000 e bronzo nei 10000).

Negli 800 metri femminili occhio alla diciannovenne Francena Nyonsaba del Burundi che a Bruxelles ha impressionato vincendo in un favoloso record personale di 1’56”59 su Pamela Jelimo e Mariya Savinova, fresca campionessa olimpica a Londra. La Nyonsaba e la Savinova si ritroveranno a Rieti per un’altra grande sfida che potrebbe regalare il record del meeting (1’56”29 di Janeth Jepkosgei)

Negli 800 metri si presenta in gara il sorprendente campione olimpico dei 1500 Taoufik Makloufi che vanta un eccellente 1’43”71 sul doppio giro di pista stabilito a Stoccolma. Attenzione però anche al diciassettenne Edwin Melly Kiplagat che dopo il bronzo ai Mondiali Juniores di Barcellona ha corso in 1’44”32 a Stoccolma e in 1’44”36 a Berlino e ha vinto a Rovereto Marted’ scorso.

Nei 3000 metri tornerà in gara il campione olimpico dei 3000 siepi Ezekiel Kemboi che avrà un compito difficile sulla distanza piana contro il bronzo olimpico dei 5000 Thomas Longosiwa.  

Tra gli altri campioni olimpici ci sarà anche la medaglia d’oro dei 400 ostacoli Nataliya Antyukh, mentre nei 400 piani si esibirà la quarta delle Olimpiadi Kaliese Spencer che a Bruxelles ha vinto la Diamond League sui 400 ostacoli per il terzo anno consecutivo.  

 

 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
ANNA E LA SUA MARATONA DI VENEZIA: 42K DA CORRERE CON IL SORRISO
ALLA SCOPERTA DELLA LUCCAMARATHON 2017
2 MESI ALLA MARATONA DI PISA: SCOPRIAMO I PROGETTI CHARITY
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE