BLAKE:”IN PISTA MI TRASFORMO IN UNA BESTIA FEROCE”

Yohan Blake, campione del mondo a Daegu sui 100 metri e nella staffetta 4×100 e vice campione olimpico dei 100 e dei 200 metri e medaglia d’oro a Cinque Cerchi nella 4×100, torna in pista domani sera sulla pista magica dello Stade Olympique della Pontaise di Losanna dove affronterà Tyson Gay sui 100 metri in una piccola finale olimpica con diversi finalisti dei Giochi di Londra.
di Diego Sampaolo


Blake él’unico atleta ad aver battuto Usain Bolt in questa stagione in occasione dei Trials Giamaicani di Kingston dove hacorso in 9”75, primato personale eguagliato nella finale olimpica di Londra dove si è dovuto inchinare di fronte all’amico e compagno di allenamenti Usain Bolt.

La pista di Losanna è sempre stata magica per i 100 metri. Nel 1994 Leroy Burrell realizzò il record del mondo ad Athletissima correndo in 9”85, uno dei tre primati stabiliti alla Pontaise insieme al 4.93 di Yelena Isinbayeva nel salto con l’asta nel 2005 e al 12”88 di Liu Xiang sui 110 ostacoli nel 2006.

Yohn, quali sono i suoi obiettivi nella seconda parte della stagione ?

“Voglio semplicemente rimanere concentrato e continuare a correre bene. L’obiettivo è eseguire quello che ha chiesto di fare quello che mi ha chiesto il mio allenatore. La cosa importante sarà non rischiare infortuni. Il 2013 sarà un anno importante con i Campionati del Mondo di Mosca dove difenderò i miei titoli vinti a Daegu sui 100 e nella staffetta 4×100.

Cosa si aspetta dalla gara di Losanna ?

“Voglio regalare delle sorprese. Se vi annunciassi un tempo cronometrico da raggiungere, non sarebbe più una sorpresa. Dopo le Olimpiadi ho avuto una piccola influenza ma nulla di grave. Non poteva essere un piccolo virus ad impedire di allenarmi. Mi alleno sempre duramente ed è per questo che mi chiamano “The Beast”.

Cosa deve fare per migliorare e battere Bolt ?

“Allenarmi sempre più duramente ma l’obiettivo non è battere Bolt ma difendere i miei titoli”

Che musica ascolta prima di scendere in pista ?

“I n pista mi trasformo in bestia feroce. Per questo mi piace ascoltare musica aggressiva che mi dia adrenalina”.   

Bolt e Blake non si sfideranno direttamente fino alla fine della stagione anche se gareggeranno negli stessi meeting. Dopo Losanna Blake gareggerà sui 100 a Zurigo dove Bolt sarà in pista ancora sui 200. A Bruxelles Bolt correrà sui 100, mentre Blake scenderà in pista sui 200 dove lo scorso anno fermò il cronometro in 19″26, seconda migliore prestazione di sempredietro al 19″19 di Bolt ai Mondiali di Berlino.
“Non ho obiettivi particolari in questo fine di stagione. Sono diventato una leggenda dello sport. Non penso di battere nuovi record del mondo. Voglio regalare spettacolo al pubblico”, ha detto Bolt.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Domani si corre l’8^Jesolo Moonlight Half Marathon e 10K
Domenica all’Allianz Vertical Run gli azzurri Emanuele Manzi e Valentina Belotti
Last Minute 100km Passatore: esordio di un top runner per battere Calcaterra. Mentre tra le donne…
Abbigliamento Accessori Calzature
Tutto sulle nuove adidas UltraBOOST e UltraBOOST X
Correre con il passeggino? Ora è ancora più facile
Da 1 a 21… Ecco la nuova Mizuno Wave Rider