FIEMME E FASSA VERSO LA MARCIALONGA RUNNING: A FINE MESE CAMBIA LA QUOTA D’ISCRIZIONE

Le Valli di Fiemme e Fassa, in Trentino, dal 2003 a questa parte offrono un appuntamento fisso per gli appassionati di corsa, la Marcialonga Running, in festa il prossimo 2 settembre per l’importante traguardo delle 10 edizioni.

A fare notizia ci pensano innanzitutto le iscrizioni, come sempre accade per gli eventi targati Marcialonga anche per la Running di fine estate le conferme arrivano in gran numero e da tutto il globo. Ad oggi gli organizzatori dello SC Marcialonga, capitanati da Alfredo Weiss, hanno registrato all’incirca 500 iscritti, un bel numero soprattutto se si considera che siamo appena a fine luglio, con atleti in rappresentanza di 15 Paesi. Oltre all’Italia saranno in lizza corridori da Austria, Brasile, Germania, Lettonia, Norvegia, Polonia, Repubblica Ceca, Russia, Slovenia, Stati Uniti, Svizzera, Svezia e Venezuela, oltre alla Danimarca che si è aggiunta proprio in questi ultimi giorni.
Così dopo aver attraversato le Valli di Fiemme e Fassa sugli sci stretti per la celebre Marcialonga invernale, e in sella alla bici per la Marcialonga Cycling Craft dello scorso maggio, toccherà ai runners sfilare tra paesi, prati e montagne trentine, sotto l’occhio vigile delle splendide Dolomiti. Il percorso della Marcialonga Running è quello ormai collaudato ed apprezzato nell’arco di dieci anni d’esperienza, 25 km e mezzo che congiungono Moena a Cavalese, con anche il traguardo della mezza maratona (dunque a 21,097 km) posto a Masi di Cavalese, poco prima degli ultimi, ed unici in salita, chilometri di gara.
In attesa del 2 settembre, giornata in cui alle 9,30 scatterà la Marcialonga Running, nell’ambito degli eventi Marcialonga si attende un altro imminente appuntamento. Martedì 31 a Canazei verrà eletta la “Soreghina 2012”, nuova ambasciatrice degli appelli sportivi Marcialonga, che con la sua solarità farà da madrina alle tre manifestazioni delle Valli di Fiemme e Fassa.
E per la nuova ambasciatrice il primo impegno ufficiale sarà appunto la Marcialonga Running del prossimo 2 settembre, evento che sarà anche chiamato a chiudere il circuito della Combinata Punto3 Craft, quello che somma i tempi di tutte e tre le gare sorelle.
I migliori polivalenti in classifica sono ad oggi i due trentini Bruno Debertolis ed Arianna Mazzel, a caccia di un nuovo successo nella combinata dopo quello centrato lo scorso anno, e ai due non resta che dare buona prova nell’appuntamento podistico. La Combinata Punto3 Craft prevede anche una classifica per squadre, al momento con il tempo complessivo di 5h28’41’’ è in testa quella formata da Moreno Giacomelli (3h13’18’’ nella prova sugli sci di fondo), Jarno Varesco (2h15’23’’ alla Marcialonga Cycling Craft di 80 km) e Renzo Corradini, quest’ultimo chiamato a tener alto l’onore del team completando degnamente l’ultima frazione.
Tra i confermati alla 10.a Marcialonga Running ci sono poi i fondisti Veronica De Martin Pinter, Ivan Debertolis e il ceco Tomas Jakoubek, e non mancherà il fassano Massimo Leonardi, ultimo italiano a vincere la Marcialonga Running nel 2009. L’appello settembrino sarà ancora una volta valevole come prova unica del Campionato del Mondo per medici ed odontoiatri e tra gli iscritti c’è anche la vincitrice del titolo iridato negli ultimi due anni, Bianca Maria Bombagi.
Le iscrizioni alla Marcialonga Running sono in corsa fino al 1° settembre, per chi si prenota entro il 31 luglio la quota d’iscrizione rimarrà di 23 Euro, mentre nel mese di agosto ammonterà a 28 Euro, fino ad un massimo di 35 Euro nella giornata di chiusura delle iscrizioni, appunto il 1° settembre.

Info: www.marcialonga.it

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto