BROOKS PUREPROJECT: SARA’ COME CORRERE A PIEDI NUDI

Brooks Pure Cadence

Scarpe minimaliste per correre? La risposta è sì. 
Ma non solo. Le Brooks PureProject puoi usarle anche per camminare, per andare al lavoro, per andare in palestra. Iper leggere e progettate per favorire il naturale movimento delle articolazioni del piede e garantire unmovimento biomeccanico ottimale.
In una parola: SENSAZIONI


Pure Flow
Perché quando si parla di natura esplodono le sensazioni e le emozioni. E l’uomo è nato milioni di anni fa nella natura, senza scarpe, senza protezione alcuna.
Un richiamo quindi viscerale con queste scarpe ‘Pure’ dalle sensazioni incredibili: sarà come correre a piedi nudi.
In tante parti del mondo ancora oggi si corre a piedi nudi, in Kenya oppure tra la tribù dei Tarahumara nel nord del Messico. Ma la storia è piena di esempi, dagli antichi greci con il famoso Filippide ‘il primo maratoneta’ che corse da Atene a Sparta oppure ancora, assai più recente, alle Olimpiadi di Roma 1960 con l’etiope Abebe Bikila che ha corso e vinto la maratona a piedi nudi.
Brooks ha soddisfatto la voglia di correre con maggiore libertà, quasi come a piedi nudi, con una linea completa di calzature per tutti i gusti. Il modello Pure Connect è dedicato ai più estremi mentre Pure Flow (neutra) e Pure Cadence (stabile) consentono a tutti di riscoprire i propri piedi conservando buona parte della protezione tipica delle calzature running tradizionali.  La Pure Grit è invece specifica per la corsa fuoristrada.
Feel more with less…

Pure Connect

La discussione sulla corsa minimale o a piedi nudi divide il mondo dei corridori. Tutte sciocchezze, pura assurdità della moda o innovazione sportiva rivoluzionaria? Anche noi ci siamo posti questa domanda e per avvicinarci al problema abbiamo seguito un percorso non convenzionale quanto ovvio. Siamo andati alla base e abbiamo chiesto ai corridori stessi cosa desiderano. Il risultato dei nostri numerosi colloqui ci ha sorpreso – e ispirato: i corridori desiderano semplicità, un legame più intenso con il loro ambiente. Durante la corsa vogliono provare una sensazione naturale e un’esperienza fisica la più completa e immediata possibile. Abbiamo preso molto seriamente quanto emerso e lo abbiamo utilizzato come ispirazione per lo sviluppo di una linea di scarpe da corsa completamente nuova: PureProject. Per tutti i corridori che desiderano provare più “feeling”.


Pure Grit

Struttura leggera più calzata responsiva: la PureCadence™. La libertà va bene ma se hai bisogno di più sostegno, allora PureCadence™ è la tua scarpa. Tecnologie intelligenti come un largo nastro Nav integrato nella suola intermedia laterale e una tallonetta rinforzata, proteggono il piede. Il PDRB® aiuta a evitare la sovra pronazione. I corridori che hanno bisogno di maggiore stabilità sperimentano così un appoggio naturale del piede in una scarpa leggera, traspirante e flessibile.
  
Vivi la tua corsa dalla punta dei capelli fino all’alluce con la leggera e flessibile PureConnect™. Cerchi più libertà e meno scarpa? La PureConnect è ideale per tutti gli amanti della libertà. Qui la grandissima traspirabilità del materiale Mesh della tomaia incontra la struttura piatta della suola intermedia. L’incavo diviso per le dita prosegue nell’avampiede, consentendo al corridore di utilizzare interamente il suo piede e diventare un tutt’uno con il terreno.
  
Vivi la corsa con tutti i tuoi sensi senza dover rinunciare al comfort e ad un’ammortizzazione dinamica. La PureFlow™ è una combinazione tra un po’ più di scarpa e molta più tecnologia. Il largo nastro Nav sostiene l’arco plantare senza materiali ingombranti. Una particolare geometria nell’area del metatarso e del tallone aiuta a trovare la zona di appoggio naturale. Il moderno Air Mesh avvolge il piede e garantisce una calzata eccezionale.
  
Libera i tuoi piedi e rivivi la natura con PureGrit™. Insieme con il famoso ultramaratoneta Scott Jurek abbiamo sviluppato una suola straordinaria sagomata verso l’interno. Sotto l’azione della forza si dilata offrendo così un appoggio perfettamente bilanciato. La struttura antiscivolo della suola protegge il piede consentendo tuttavia al corridore di stabilire il contatto con il terreno. Il Mesh ultraleggero assicura inoltre una calzata eccezionale.
  
Cesare Monetti
Ufficio Stampa Brooks Running

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto