FINALI STELLARI AI MONDIALI JUNIORES DI BARCELLONA

Giornata stellare al Montjuic di Barcellona dove sono stati assegnati otto titoli mondiali juniores.
La gara più spettacolare era quella del salto triplo femminile che hanno visto tra le protagoniste anche l’azzurrina Ottavia Cestonaro, capace di classificarsi all’ottavo posto con 13.29 stabilito ben due volte. Questa misua ha sfiorato di tre centimetri il suo record italiano allievi stabilito ai Societari allievi di Milano.
La gara é stata di qualità straordinarie con la spagnola Ana Peleteiro campionessa del mondo con 14.17 davanti al pubblico di casa. La lituana Dovile Dzindzaletaite ha pareggiato la misura della spagnola ma la vittoria é andata alla beniamina del pubblico di casa in virtù di un secondo miglior salto (13.96 contro 13.73). Medaglia di bronzo Liuba Zaldivar con 13.90. Francesca Lanciano, che in qualificazione ha battuto il record italiano juniores di Simona La Mantia con 13.95, si é classificata dodicesima con 12.95.
di Diego Sampaolo

La Giamaica non é solo una terra di velocisti ma anche di lanciatori. Fedrick Dacres ha regalato al paese caraibico la medaglia d’oro nel disco con 62.80. L’argento é andato al polacco Wojcecch Praczyk con 62.75 e bronzo per la sudafricana Gerhard De Beer con 61.57.
Palpitante é stata la finale del salto con l’asta maschile dove tre uomini terminano con la stessa misura di 5.55 ai primi tre posti e gli errori alle quote precedenti determinano le posizioni sul podio. Il brasiliano Thiago Da Silva ha conquistato l’oro davanti al croato Ivan Horvat e al canadese Shawnacy Barber.
Non meno emozionante é stata la finale dei 3000 siepi femminili dove si é imposta Daisy Jepkemei con 9’47”22, mentre si scatena una bella lotta per il secondo e il terzo posto dove l’etiope Tejines Gebisa l’ha spuntata allo sprint sulla kenyana Stella Jepkosgei per sette centesimi in 9’50”51.
Grande livello tecnico sui 110 ostacoli dove il cubano Jordan O’Farrill ha fermato il cronometro in un eccellente 13”18 con vento contrario di -1.0 m/s battendo l’australiano Nicholas Hough (13”27) e il francesino della Guadalupa William Belocian che con 13”29 ha stabilito il record del mondo allievi.
Il fenomeno della Repubblica Dominicana Luguelin Santos, accreditato di un incredibile 44”45 sui 400, é sceso ancora sotto il muro dei 45” con 44”85 nella finale dei 400. battendo lo statunitense Arman Hall (45”39) e la coppia formata dallo statunitense Aldrich Bailey e dall’austrliano Steven Solomon, bronzo ex aequo con 45”52.
Hamza Driouch (3’33”69 in questa stagione) ha regalato l’oro al Qatar vincendo in 3’39”04 davanti a Hillary Ngetich (3’40”39) e il marocchino Abdelhabi Labali (3’40”60).
La statunitense Ajie Wilson ha conquistato l’oro degli 800 femminili in 2’01”91 sulla talentuosa britannica Jessica Judd per appena cinque centesimi.
In mattinata la lunghista sarda Anastasia Angioi e l’astista Roberta Bruni hanno centrato l’ingresso in finale in qualificazioni dal tasso tecnico elevatissimo. La Angioi, arrgento ai Mondilai allievi di Lilla 2011, ha conquistato l’ingresso in finale con 6.20 al secondo tentativo, ultima misura di ripescaggio che in passato sarebbe bastata per una medaglia, ma ben otto hanno superato la misuradi qualificazione diretta di 6.30  La Bruni supera 4.05 che basta per accedere alla finale dell’asta ma ben otto atlete tra le quali la favorita svedese Angelica Bengtsson superano quota 4.10.
Irene Siragusa realizza due volte il personale prima con 23”93 in batteria nonostante -2.0 m/s di vento contrario e poi 23”75 in semifinale che non basta per accedere alla finale ma eguaglia la sesta prestazione italiana juniores di sempre di Manuela Levorato.

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto