MEETING DI PARIGI: VE LO PRESENTIAMO NOI

Oltre a Gay-Gatlin-Lemaitre il meeting di Parigi presenta tanti altri campioni. Ben nove campioni europei di Helsinki 2012 saranno in gara allo Stade de France parigino per la settima tappa della Diamond League.

Vediamo i piatti forti del meeting Areva:
800 metri: David Rudisha andrà alla ricerca del record del mondo sugli 800…
di Diego Sampaolo
nell’ultima gara pre-olimpica dopo la fantastica gara i Trials keniani dove ha corso in altura in 1’42”12. Il keniano ritroverà Mohamed Aman, l’unico in grado di batterlo alla Notturna di Milano lo scorso Settembre.
Rudisha, ch ha corso la migliore prestazione mondiale dell’anno a New York con 1’41”74, sarà aiutato dalla lepre Sammy Tangui, suo amico e compagno di allenamenti
5000 metri maschili: Sfida spettacolare tra il vincitore dei Trials keniani Isiah Koech, atleta in grado di correre tempi fenomenali a 18 anni e di classificarsi quarto ai Mondiali di Daegu, Kenenisa Bekele, in ripresa recentemente con il 27’02” corso a Birminhgham sui 10000 metri, Edwin Soi e Thomas Longosiwa, secondo e terzo degli ultimi Trials keniani, il vincitore della Diamond League 2010 e 2011 Imane Merga, Dejen Gebremeskel, primo a Oslo in Giugno e il giovane vincitore del meeting di Shanghai Hagos Gebrehiwot.
100 ostacoli femminili: La campionessa del mondo Sally Pearson ha recentemente dimostrato di essere in grandi condizioni di forma correndo i 100 metri in 11”20 e i 100 ostacoli in 12”52 a Nivelles. Al debutto stagionale nella Diamond League ha vinto a Oslo in 12”49, miglior tempo mondiale dell’anno.  
Salto con l’asta maschile: Renaud Lavillenie si é laureato per la seconda volta consecutiva vincendo con un fantastico 5.97 il duello con i tedeschi Bjorn Otto, Raphael Holzdeppe e Malte Mohr che ritroveranno il campione francese allo Stade de France in una rivincita dell’Europeo.
Lancio del peso maschile: Il tedesco David Storl ha aggiunto il titolo europeo alla sua già ricchissima bacheca che comprende l’oro mondiale a Daegu e tutti i titoli mondiali e europei giovanili (mondiali juniores e allievi, mondiali allievi e europei juniores e under 23) oltre all’argento ai mondiali e agli europei indoor. A Parigi affronterà l’ex campione del mondo di Berlino Christian Cantwell, terzo ai recenti Trials di Eugene, e l’altro statunitense Joe Kovacs, quarto ai Trials e il vice iridato Dylan Armstrong
Lancio del giavellotto maschile: Il fresco campione d’Europa Vitezslav Vezely sarà in gara a Parigi dopo il trionfo europeo a Helsinki dove é riuscito nell’impresa di vincere un sempre sfuggito al suo allenatore Jan Zelezny.
Salto in alto femminile: La statunitense Chaunte Lowe torna in Europa dopo la fresca vittoria ai Trials con 2.01. Sulla pedana dello Stade de France affronterà la spagnola Ruth Beitia e la norvegese Tonje Angelsen,
Salto in lungo femminile: Grande attesa per il pubblico francese per la presenza della campionessa europea di Helsinki Eloyse Lesueur che ha saltato 6.81 nella capitale finlandese. La francese affronterà la russa Anna Nazarova (7.11 in questa stagione) e la statunitense Janay De Loach, terza ai Trials di Eugene con 7.08.
3000 siepi maschili: Paul Kipsiele Koech, vincitore al Golden Gala in un fantastico 7’54”31 (terzo tempo di sempre) cercherà di riscattare l’amara delusione per il settimo posto ai Trials Keniani che lo ha estromesso dalle Olimpiadi di Londra. Ritroverà Abel Mutai, terzo a Roma al Golden Gala e ai Trials di Nairobi e quindi qualificato per Londra.
3000 siepi femminili: Sfida tra la leader stagionale Milcah Chemos, bronzo a Berlino e Daegu e leader stagionale nella Diamond League e primatista del 2012 con 9’07”14 ottenuto a Oslo e la campionessa europea d Helsinki Gulcan Mingir della Turchia, autrice di un ottimo 9’13”53 el2012.
200 metri femminili: Murielle Ahouré della Costa d’Avorio, vincitrice sui 100 al Golden Gala di Roma, torna a correre sui 200 dove in questa stagione ha corso in 22”41 a Oslo. Troverà in gara l’ex campionessa europea di Barcellona Myriam Soumaré, terza a Helsinki.
Lancio del disco femminile: Una campionessa europea di Helsinki Sandra Perkovic, autrice di un ottimo 67.62 a Helsinki, sarà in pedana contro la vice campionessa europea e mondiale Nadine Müller e la cubana Yarelis Barrios, medaglia di bronzo a Daegu in una sorta di anticipo di Olimpiade. 

Lascia un commento

Freelifenergy
Come dimagrire con la corsa: scopri i programmi di allenamento!
L’importanza dell’alimentazione e dell’integrazione post allenamento
Ferro con Vitamina C Matt: ridurre la stanchezza e l’affaticamento è facile come bere un bicchiere d’acqua
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video