FELIX VOLA IN 21″69 – MERRITT 12″93 nei 110 OSTACOLI

La penultima giornata dei Trials statunitensi  di Eugene ha regalato tante prestazioni con i ficchi nella velocità e negli ostacoli nonostante il tempo atmosferico tutt’altro che favorevole.
di Diego Sampaolo

Su tutti svetta il fantastico 21”69 di Allyson Felix sui 200 metri che vale la quarta migliore prestazione di sempre e il nuovo record dei Trials statunitensi che resisteva dal 1988 quando Florence Griffith Joyner fermò il cronometro in 21”77. La squadra statunitense a Londra si presenterà con un all-star team che vedrà anche Carmelita Jeter, seconda ai Trials in 22”11, e Sanya Richards Ross, terza in 22”22 (dopo aver vinto i 400 settimana scorsa in 49”28). La campionessa NCAA Kimberley Duncan è fuori dalla squadra statunitense pur avendo corso in 22”34.
Nell’altra gara più attesa, i 110 ostacoli dove erano almeno in nove potenzialmente in grado di qualificarsi per le Olimpiadi, Aries Merritt ha migliorato due volte il suo primato portandolo prima a 13”01 in semifinale e poi a 12”93 in finale. Primato personale e qualificazione centrata anche per Jason Richardson che è sceso per la prima nella sua carriera sotto i 13 secondi correndo in 12”98 sia in semifinale che in finale. Al terzo posto si è qualificato a sorpresa Jeff Porter (marito dell’ostacolista britannica Tiffany Porter) che ha polverizzato il suo record portandolo da 13”26 a 13”19 in semifinale e si è guadagnato il pass per Londra in 13”08 alle spese di Antwon Hicks (13”14) e soprattutto di David Oliver (13”117). Ryan Wilson ha corso il tempo più veloce mai realizzato per un settimo posto con 13”24 !
Nel salto in alto femminile Chaunt Lowe ha prevalso con 2.01 su Brigetta Barrett per un numero minore di errori, mentre al terzo posto Amy Acuff si è qualificata per la sua quinta olimpiade con 1.95 a 37 anni.
Eccellente anche la finale del triplo maschile dove il campione del mondo di Daegu Christian Taylor ha saltato 17.63 vincendo il duello con il campione del mondo indoor Will Claye (17.55). Nell’eptathlon l’argento olimpico di Pechino Hyleas Fountain ha ottenuto il pass per Londra vincendo con 6419 punti davanti a Sharon Day (6343 punti).   

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto