Nei 5.000 di Mo Farah un bravo a Daniele Meucci!

Era il primo azzurro atteso ad una prova importante per cercare subito di raccogliere del metallo prezioso, e anche se non ce l’ha fatta, Daniele Meucci ha disputato un ottimo 5.000. Il pisano, in una gara molto tattica, è sempre rimasto alle calcagna del trio di testa “colored”, e nell’ultimo giro è quasi riuscito, con degli ultimi 250 metri di grande livello, a fare il miracolo.
Con Farah e il tedesco Arne ormai troppo lontani, l’atleta dell’esercito ha ripreso il turco Arikan e il francese Durand, venendo battuto solo per sei centesimi, distanza “ridicola” su cinque chilometri ma che in questo caso è costata una medaglia di bronzo.
Bravo comunque il 25enne pisano, che si conferma tra gli azzurri più in forma e che potrà fare un’ottima gara anche nei 10.000 metri, dove cercherà di difendere l’argento di Barcellona 2010. 


Lascia un commento

Freelifenergy
L’importanza dell’alimentazione e dell’integrazione post allenamento
Ferro con Vitamina C Matt: ridurre la stanchezza e l’affaticamento è facile come bere un bicchiere d’acqua
Il recupero e la regola delle 4 R
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video