LE STELLE DELLE GARE FEMMINILI DI HELSINKI 2012

Continuiamo la presentazione delle gare del prossimo Campionato Europeo di atletica in programma a Helsinki dal 27 Giugno all’1 Luglio con l’analisi delle gare femminili.

di Diego Sampaolo

Velocità: Le campionesse europee in carica di Barcellona 2010 saranno entrambe in gara a Helsinki. Sui 100 metri la tedesca Verena Sailer, tornata a buoni livelli dopo un 2011 rovinato da una serie di infortuni, sarà una delle favorite sui 100 metri che vedranno in lotta per le medaglie la forte ucraina Olesya Povh, campionessa europea indoor sui 60 metri e la bulgara d’Italia Ivet Lalova. Le campionesse uscenti dell’Ucraina e la Francia sono favorite per la vittoria nella 4×100 dove l’Italia insegue una difficile ma non impossibile qualificazione per le Olimpiadi.  

Nei 200 metri la francese Myriam Soumaré, vincitrice ai Campionati Francesi di Angers in 22”74, difenderà il titolo conquistato a Barcellona dove vinse con il suo personale di 22”32. La francese dovrà prestare attenzione all’ucraina Mariya Ryemyen e alla giovane olandese Dafne Schippers, che si divide tra l’epthathlon dove  è campionessa mondiale e europea juniores in carica e i 200 metri dove è stata semifinalista ai Mondiali di Daegu con il suo primato personale di 22”69.
I 400 metri saranno una gara molto attesa per i colori italiani per la presenza di Libania Grenot che lotterà per il podio in una gara che non vedrà al via molte delle migliori russe. Due anni fa Libania fu quarta a Barcellona dietro a tre russe che monopolizzarono il podio. La migliore delle russe iscritta a Helsinki è Ksenya Zadorina, accreditata di 51”39.
L’italo-cubana guiderà la staffetta 4×400 che punta alla finale dopo il quarto posto di Barcellona 2010. Le squadre più accreditate per la lotta al podio sono le campionesse del mondo indoor di Istanbul 2012 Gran Bretagna, che schiera la campionessa olimpica Christine Ohruoghu (impegnata solo nella staffetta 4×400) e la Russia.
Ostacoli:
I 100 ostacoli si preannunciano come una delle gare più di alto livello della rassegna continentale perché vedranno tra le favorite la britannica Tiffany Porter, seconda ai mondiali indoor di Istanbul e quarta ai mondiali di Daegu, la ritrovata tedesca Carolin Nytra, campionessa europea indoor a Parigi 2011 e vincitrice del titolo nazionale in 12”74 dopo una serie di infortuni, e la bielorussa Alina Talay, bronzo ai Mondiali Indoor di Istanbul.
Nei 400 ostacoli la ceca Denisa Rosolova punterà a aggiungere un altro titolo dopo l’ottimo 54”38 nella sua prima stagione in questa specialità. Il compito non sarà facile contro la russa Irina Davydova, unica donna sotto i 54 secondi in questa stagione con 53”87 e la bulgara Vanya Stambolova che ha corso quattro dei migliori cinque tempi dell’anno.
Mezzofondo:
Le gare di mezzofondo risentiranno dell’assenza delle miglior russe che hanno corso tempi eccellenti a Mosca e al Memorial dei Fratelli Znamensky ma la nazionale russa sembra essere in grado di fare incetta di medaglia pur con una squadra B. Sugli 800 metri le favorite saranno Irina Maracheva (atleta da 1’57”) e la campionessa europea indoor Yelena Arzakhova, mentre nei 1500 i favori del pronostico spettano alla russa Yelena Gorbunova, atleta con un personale sotto i 4 minuti.
Nei 5000 metri Sara Moreira, vincitrice alla Coppa Europa dei 10000 a Bilbao, parte come atleta da battere. Nei 10000 metri che vedranno come protagonista anche la nostra Nadja Ejjaffiini, sarà lotta tra la tedesca Sabrina Mockenhaupt, la portoghese Ana Dulce Felix e la campionessa europea di cross Fionnuala Britton
Nei 3000 siepi si rivedrà la controversa Marta Dominguez, che torna a correre in una grande manifestazione dopo il caso doping che l’ha coinvolta e la maternità. L’altro nome di spicco è la turca Guncar Mingir che in questa stagione ha migliorato il suo personale da 9’39”83 a 9’13”53
Salti:
Il piatto forte del programma dei salti è l’asta dove, in assenza di Yelena Isinbayeva e Anna Rogowska, la sfida per le medaglie dovrebbe essere tra la tedesca Silke Spiegelburg (salita a 4.76 a Praga a inizio Giugno), la ceca Jirina Ptacnikova e la francese Vanessa Boslak, argento agli ultimi mondiali indoor di Istanbul.
Nel salto in lungo e triplo la lettone Ineta Radevica e l’ucraina Olga Saladukha difenderanno il titolo vinto a Barcellona. La Radevica non ha iniziato bene la stagione ma ha sempre dimostrato di saper alzare l’asticella in occasione dei grandi appuntamenti come quando  ha vinto l’oro a Barcellona e il bronzo a Daegu. La Saladukha ha vinto al Golden Gala con 14.75 e sembra essere in grado di aggiungere un altro oro europeo un anno dopo il successo mondiale conquistato a Daegu.
Il salto in alto non vedrà al via molte delle migliori come Anna Chicherova, Tia Hellebaut e Antonietta Di Martino e vedrà tra le protagoniste la russa Irina Gordeeva, le svedesi Emma Green Tregaro e Ebba Jungmark e la tedesca Ariane Friedrich, al riento in questa stagione dopo il grave infortunio al tendine d’Achille
Lanci:
La Germania punta all’en plei di titoli nei lanci dove schiera tutte le migliori: Nadine Kleinert nel peso (dove non ci sarà la bielorussa Nadzeya Ostapchuk), Nadine Muller (opposta alla croata Sandra Perkovic, campionessa europea in carica e vincitrice nelle tappe della Diamond League di Shanghai, Eugene e Oslo e autrice di una serie di lanci oltre gli 80 metri in questa stagione), Christina Obergfoll nel giavellotto (dove non ci sarà Barbora Spotakova che ha deciso di concentrasi sulla preparazione olimpica) e la primatista del mondo del martello Betty Heidler che ritroverà in pedana l’ex campionessa del mondo Anita Wlodarczik, che batté la tedesca ai mondiali di Berlino 2009.

Prove multiple:

Il podio dell’eptathlon sembra essere affare tra le ucraine Lyudmila Yosipenko (terza al meeting di Gotzis) e Hanna Melnichenko e la russa Yekaterina Bolshova (6466 punti in questa stagione). 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre