Finlandia, terra d’atletica. Mercoledì 27 al via il 21° Europeo

Ci sono luoghi dove certi sport assumono rilevanze particolari e regalano sensazioni uniche: riuscire ad assistere ad una partita degli All Blacks in Nuova Zelanda, piuttosto che della Seleçao in Brasile o una partita dei Canadiens a Montreàl, è un tipo di esperienza difficilmente ripetibile in altre situazioni. E per quanto riguarda l’atletica?

di Matteo Floccari

Dove è possibile vivere al meglio l’esplosività di un centometrista o la classe di un giavellottista? La risposta non è semplice, ma è molto legata all’attualità, e si parla della Finlandia, terra nordeuropea che dal 27 giugno all’1 luglio prossimi ospiterà i 21esimi Campionati Europei di Atletica leggera.

Quella che inizierà tra pochi giorni sarà la terza edizione degli Europei che si terrà ad Helsinki, capitale del paese con poco più di mezzo milione di abitanti, dopo quelle del 1971 e del 1994, che andrà ad aggiungersi ai primi Campionati del Mondo del 1983 e ai decimi del 2005. La location sarà sempre la stessa, ovvero quello Stadio Olimpico che, costruito inizialmente per ospitare i Giochi del 1940, dovette aspettare 12 anni prima di vedere accesa la torcia al suo interno.
Nella “terra dei mille laghi”, l’atletica riveste grande importanza nella cultura sportiva finlandese, e soprattutto nella prima metà dello scorso secolo, i nordici furono grandi protagonisti della scena internazionale, tant’è che tra le Olimpiadi del 1920 e quelle del 1938 solo gli Stati Uniti d’America raccolsero più medaglie.
Adesso la situazione è meno florida rispetto al passato, tant’è che nell’ultima edizione degli Europei (Montjuïc, Barcellona 2010), il solo Tero Pitkämäki è andato a medaglia raccogliendo un bronzo nell’infinita sfida a colpi di giavellotto tra finnici e norvegesi. Ciò non farà sicuramente mancare l’afflusso del competente pubblico, che dalla prima (qualificazioni del salto in lungo donne alle 8.00 del 27 giugno) all’ultima (la consueta 4×400 m uomini alle 21.50 dell’1 luglio) gara non farà mancare il loro calore a tutti gli atleti impegnati, compresi i 61 azzurri che andranno a caccia di medaglie per provare a migliorare i 6 allori (5 argenti e 1 bronzo) conquistati due anni orsono.

2 Commenti

  1. Carola83 21/06/2012
  2. Anonymous 22/06/2012

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre