Obrist: Vittoria sì, minimo Europei no

Sfortunato Christian Obrist. Il 31enne di Bressanone ha ottenuto stasera a Villafranca il primo successo stagionale sulla distanza preferita dei 1500 m. Grazie ad un finish da manuale, Obrist ha vinto la gara in 3:40.41 davanti al campione italiano Merihun Crespi. Il minimo per gli Europei però, l’ha mancato di 41 centesimi.

Questo è stato il Christian Obrist che si è visto per anni, ma – a causa di vari infortuni – non più dagli Europei di due anni fa, quando era arrivato settimo. Il 31enne Carabiniere di Bressanone ha vinto i 1500 m di Villafranca grazie ad un ottimo finale. Sugli ultimi 150 metri ha sorpassato tre concorrenti, tra i quali anche il campione italiano in carica Merihun Crespi. E finalmente non ha avuto nemmeno problemi di respiro. “Christian è tornato, lo dimostrano gli ultimi 300 metri corsi in 40 secondi – racconta il suo allenatore Ruggero Grassi – ma purtroppo alla felicità si è aggiunta anche la delusione per il minimo Europei mancato di poco. Peccato che il cambio di ritmo è avvenuto troppo tardi.” Alle spalle di Obrist si sono messi in evidenza anche Markus Ploner, nono col primato stagionale di 3:51.05 e Alexander Rampelotto, dodicesimo col primato personale di 3:56.96.
A Villafranca, Grassi ha potuto festeggiare un’altra vittoria dei suoi atleti. Anna Stefani ha vinto i 1500 m U18 in 4:40.95, piazzandosi quinta tra gli Assoluti. Con questo croo, la 17enne di Vipiteno si è portata al terzo posto della graduatoria nazionale 2012. Inoltre ha stabilito un nuovo record di società, il che normalmente non sarebbe neanche una notizia, ma visto che il record precedente di 4:44 apparteneva ad una certa Silvia Weissteiner, allora si che diventa una notizia.
I risultati di Villafranca:
1500 m maschili
1. Christian Obrist (Carabinieri) 3:40.41
2. Merihun Crepsi (Esercito) 3:40.80
3. Yuri Floriani (Fiamme Gialle) 3:41.12
9. Markus Ploner (SV Sterzing) 3:51.05 (SB)
12. Alexander Rampelotto (SV Sterzing) 3:56.96 (PB)
19. Stefano Valente (Athletic Club ’96) 4:03.58
20. Daniel Hackhofer (SV Sterzing) 4:03.95

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto