STRAVERONA COL BOTTO: IN 18.000 ALLA CONQUISTA DELLA CITTA’


 In 18 mila questa mattina hanno invaso Piazza Bra, carichi di entusiasmo e pronti a prendere parte alla speciale 30a edizionedella Straverona. Una bella giornata di sole ha accompagnato questa tradizionale festa popolare che si ripete ogni anno e ad ogni edizione si rivela un successo.

Straverona 2012 è stata speciale, perché festeggiava i 30 anni, un traguardo importante e significativo per la stracittadina più amata dai veronesi. I presupposti per dare vita ad un evento storico c’erano tutti, a partire dalle numerose iniziative che sono state lanciate in avvicinamento del giorno della manifestazione. Doveva essere, ed è stata, un’edizione da ricordare.

Alle 9:00puntuali i cannoni hanno esploso i colpi che hanno dato il via alla corsa e tutti i partecipanti hanno iniziato ad intraprendere il loro percorso, in una splendida giornata baciata dal sole. C’è chi ha scelto il percorso da 5 km, sia per una salutare passeggiata (alcuni anche con cane al guinzaglio) sia per cercare di fare il tempo, chi è stato sulla distanza media di 13 e chi invece è stato più intraprendente con i 21 chilometri. Ognuno ha fatto la propria corsa ed ognuno l’ha fatta nel modo che più gli si addiceva, chi camminando e chi correndo, anche forte, ma tutti nel loro insieme hanno dato vita ad una Straverona che rimarrà negli annali della manifestazione.
Un’edizione che ha avuto da subito il supporto dell’Ass.to allo Sport del Comune di Verona e che ha trovato nel neo Assessore Marco Giorlo, un alleato prezioso e fondamentale, il quale ha anche indossato il pettorale e si è cimentato nei 5 km. Tra i partecipanti alla corsa anche il Presidente di AGSM Paolo Paternoster, e il Responsabile Area Small Business di Cassa di Risparmio del Veneto, Stefano Prandato, entrambi grandi sportivi.
Mentre i podisti portavano a termine il loro percorso, in Piazza Bra la festa è continuata nell’area expo, una vasta vetrina di prodotti in grado di solleticare l’interesse di tutti, dagli sportivi alla ricerca di offerte “tecniche” inerenti al mondo della corsa, ai semplici visitatori curiosi di scoprire le tante novità proposte.

 
Quest’anno tantissimi premi sono stati messi in palio dagli sponsor. Il Pastificio Avesani ha offerto un premio speciale ai tre gruppi più numerosi provenienti da fuori regione. Cinque ricchi cesti di prodotti gastronomici sono invece stati offerti da Despar. Falkensteiner Hotels & Residence ha offerto a cinque fortunate coppie la possibilità di trascorrere un soggiorno di 2 giorni e 1 notte in mezza pensione negli esclusivi Hotel Adige Falkensteiner e la palestra Healthcity ha messo a disposizione di 5 partecipanti altrettanti abbonamenti annuali. La Casa Vinicola Sartori, storica azienda veronese, ha offerto per questa 30ª Straverona quattro bottiglie magnum di spumante, mentre il Gruppo Tecnocasa ha messo in palio tre elegantissimi orologi da polso, che sono stati assegnati a tre podisti che hanno scelto il percorso da 13 km. Olio Turri, partner di Straverona fin dalle sue prime edizioni, in occasione del trentennale ha messo a disposizione cinque confezioni di prodotti, mentre Vodafone ha messo a disposizione cinque esclusivi inviti per quattro serate evento nella cornice unica della Terrazza di Giulietta a Verona.
L’intento era quello di regalare alla città una Straverona da ricordare e l’entusiasmo e i numeri testimoniano che l’obiettivo è stato raggiunto.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre