STREPITOSO GRECO: 17.47 QUINTO AL MONDO E SECONDO IN EUROPA

Daniele Greco ha debuttato in questa stagione a Potenza con un fantastico salto da 17.47 che lo colloca al quinto posto delle liste mondiali stagionali e al secondo in quelle europee.
Il saltatore salentino ha ottenuto la misura all’ultimo tentativo dopo tre nulli e un buon 17.25. L’allievo di Raimondo Orsini sale al secondo posto delle liste italiane all-time alle spalle del record italiano di Fabrizio Donato (17.60) e davanti a Paolo Camossi (17.45), prestazioni che risalgono alla Notturna di Milano del 2000.
di Diego Sampaolo

La sua migliore prestazione all’aperto risaliva al 17.20 con il quale vinse la medaglia d’oro agli Europei Under 23 a Tallin nel 2009. A livello indoor Greco detine un primato di 17.28 con il quale si é classificato quinto ai Mondiali Indoor di Istanbul con la stessa misura di Fabrizio Donato, quarto in virtù di un secondo miglior salto.
La prestazione di Greco si colloca quinta al mondo in questa stagione nelle liste guidate dal campione del mondo Christian Taylor con 17.62 ottenuto al meeting di Eugene il 1 Giugno e dal russo di origini nigeriane Lyukman Adams (mamma russa e papà medico nigeriano) che ha saltato 17.53 a Sochi a fine Maggio.
“Avevo molta voglia di gareggiare. Peccato per i primi tre salti nulli perché erano molto lunghi. Ho preso fiducia con il salto da 17.25. Poi ho passato il quinto tentativo e all’ultima prova é arrivata la grande misura. Ringrazio molto Roberto Pericoli che collabora nella mia preparazione”
L’obiettivo é ora puntato sugli Europei di Helsinki e sulle Olimpiadi di Londra.
Greco giocava a calcio da attaccante nelle giovanili del Galatone, la squadra del suo paese. Ha scoperto l’atletica nel 2003 convinto dall’ex ostacolista Raimondo Orsini. Si é messo in luce per la prima volta a livello internazionale vincendo la medaglia di bronzo alle Gymnasiadi di Salonicco nel 2003. Ai Campionati Italiani Indoor di Ancona ha battuto il record italiano juniores al coperto detenuto da Andrew Howe saltando 16.12. Nello stesso anno ha sfiorato con il suo quarto posto la medaglia ai Mondiali Juniores di Bydszgosz e ha eguagliato il record italiano juniores detenuto da Paolo Camossi realizzando 16.41.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Scegli la tua gara! Il calendario delle gare firmate TDS dal 27 al 28 ottobre
Atletica, la mezza tricolore di foligno incorona Straneo ed El Mazoury
L’Ecomaratona del Chianti Classico festeggia un successo annunciato
Abbigliamento Accessori Calzature
Brooks lancia i modelli Levitate 2, Bedlam e Ricochet, dotati di intersuola con tecnologia DNA AMP
FreeLifenergy e Sziols Sport Glasses, una partnership naturale
La terra è diventata più soffice grazie al sistema di ammortizzaizone DNA Loft delle nuove Ghost 11
#pastaparty
Carolina Chisalé, vincitrice Salomon Running 2017 a #pastaparty
Cagliari Urban Trail, emozionante da vedere e da vivere
Maratona di Torino, un appuntamento imperdibile