EMANUELE ABATE INARRESTABILE: 13″28

Il ragazzo delle Fiamme Oro ci ha preso il vizio e per la seconda volta in questa stagione ritocca il primato italiano: 13″28 per lui questa sera qui al Meeting di Torino. Quattro centesimi in meno del 13″32 segnato ormai un mese fa.
di Cesare Monetti

“Sono soddisfatto a metà, potevo fare anche qualcosa meno – ha affermato a fine gara – ma sono stato un po’ scomposto nella prima parte di gara. Un paio di errori che mi hanno condizionato, però ho recuperato bene nel finale, la mia parte migliore”.
Emanuele è felice e sereno, questa stagione è la sua migliore di sempre: “Solo nel 2006 sono stato così bene, poi consideriamo che l’atletica è difficile. Basta anche un piccolo infortunio e non riesci a tornare a livelli eccelsi e perdi qualche decimo di secondo che in questo sport sono vitali. Altrimenti basta un errore nella preparazione, insomma i fattori che incidono sono tanti. Ma quest’anno sto bene, e poi consideriamo che stasera c’era la pista bagnata, le condizioni climatiche non perfette per un ostacolista”.
Il pensiero di Abate non può che andare al 1° luglio quando sarà tempo di finale europea: “Certo che l’obiettivo è quello, ho gareggiato tanto, ora mi prendo qualche giorno senza gare, non ho fatto un programma preciso ma una uscita ancora la devo fare. Stare tre settimane senza l’adrenalina della gara è veramente troppo tempo. Alle Olimpiadi ci penso, la finale chi lo sa. Intanto punto agli europei, dopo si vedrà. Una cosa per volta, sto bene e vediamo di andare avanti così”.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Scegli la tua gara! Il calendario delle gare firmate TDS dal 27 al 28 ottobre
Atletica, la mezza tricolore di foligno incorona Straneo ed El Mazoury
L’Ecomaratona del Chianti Classico festeggia un successo annunciato
Abbigliamento Accessori Calzature
Brooks lancia i modelli Levitate 2, Bedlam e Ricochet, dotati di intersuola con tecnologia DNA AMP
FreeLifenergy e Sziols Sport Glasses, una partnership naturale
La terra è diventata più soffice grazie al sistema di ammortizzaizone DNA Loft delle nuove Ghost 11
#pastaparty
Carolina Chisalé, vincitrice Salomon Running 2017 a #pastaparty
Cagliari Urban Trail, emozionante da vedere e da vivere
Maratona di Torino, un appuntamento imperdibile