CORTINA DOBBIACO RUN: ELIANA PATELLI LA DONNA DA BATTERE

Nuovo record di partecipazione alla Cortina Dobbiaco Run di domenica 3 giugno: siamo ormai vicini alla soglia dei 4.500. Intanto si preannunciano scintille tra i pretendenti alla vittoria della prestigiosa 30 chilometri che unisce l’ampezzano con l’Alta Pusteria.


Scatterà nel cuore di Cortina d’Ampezzo, in Corso Italia, domenica 3 giugno, la corsa di 30 chilometri che porterà circa 4.500 podisti a tagliare il traguardo di Dobbiaco, nel cuore della Val Pusteria con un tracciato di gara che la rende una manifestazione unica nel suo genere. Il percorso, infatti, ripercorre la sede dell’ex ferrovia che collegava le due località: attraverso paesaggi mozzafiato, sotto lo sguardo delle regine delle Dolomiti, le Tre Cime di Lavaredo, e passando su tipici ponticelli di legno, attraverso gallerie illuminate, a fianco di laghi alpini si giungerà al Grand Hotel di Dobbiaco.
L’obiettivo di Gianni Poli, ideatore e organizzatore della manifestazione, di superare il record dello scorso anno e realizzare il sold-out a 4.500 è stato quasi raggiunto.
Anche quest’anno alla linea di partenza molti gli atleti che si daranno del filo da torcere: il Nord Africa come sempre non delude, a partire dal marocchino naturalizzato italiano Said Boudalia, punta di diamante della Biotekna Marcon, vincitore di quattro edizioni della Cortina Dobbiaco Run  che l’anno scorso non riuscì a replicare il successo degli anni precedenti, ma quest’anno nulla vieta il raggiungimento della cinquina. E ancora Hajjy Mohamed vincitore dei 50 Km di Romagna così come En Gaudy Khalid. Ma non si tirerà certo indietro il pusterese Hermann Hachmueller, che dopo un 5° posto di categoria a Boston, e due volte secondo tra i Master M40 alle maratone di New York e Londra, non mancherà di lasciare il segno sui sentieri di casa. E da tenere d’occhio tra i giovani Dereje Rabattoni, italiano di origine etiope e Diego Abbatescianni, vincitore della 1° edizione del Salomon City Trail Milano.
In campo femminile presenza assicurata di Eliana Patelli, la bergamasca vincitrice dell’edizione 2011, seconda alla Sarnico Lovere Run di quest’anno. Grande determinazione per lei per bissare la vittoria dello scorso anno ma non sarà facile con avversarie del calibro di Marina Zanardi reduce dal successo nella gara del campionato mondiale su strada categoria F40 dei 100 km di Seregno. Così come la parmigiana Lara Mustat,  prima delle italiane alla maratona di New York 2011. Presenti anche la livignasca Giovanna Confortola e la greca Marilena Kapetandi.
Non mancheranno anche interessanti eventi collaterali: il pomeriggio di sabato inizierà alle 15.00 con la Kids’ Run presso il Parco Grand Hotel Dobbiaco con prove riservate a bambini e ragazzi fino ai 14 anni, e si concluderà alle 17.00 con la novità RUN FOR, prova non competitiva di 8.5 chilometri intorno al Lago di Dobbiaco, a favore delle associazioni Debra e MamaZone Südtirol/Alto Adige.
Le iscrizionialla Cortina Dobbiaco Run chiuderanno il 31 Maggio 2012 o, come già detto, al raggiungimento di 4500 iscritti.  Tutte le informazioni nell’apposita pagina di www.cortina-dobbiacorun.it  il sito ufficiale della manifestazione.                                    

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Con TDS corri anche a Natale
19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro
11° Allenamento di Natale: 1200 al via
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre