DEEJAY TEN FIRENZE : IL COMMENTO IN RADIO DI LINUS

 Dopo la  settimana passata a buttare il sangue per voi a Los Angeles, rientrare è stata una passeggiata. Anzi, una corsa. Bellissima, in una città bellissima, con gente bellissima, in una giornata bellissima.

Devo dire che la “vera” Deejay Ten dovrebbe essere quella di Milano, per anzianità, partecipazione e aria di casa, ma questa di Firenze ha una magia in più. Che in parte è sicuramente figlia del contesto, ma non basta. In tre edizioni non c’è mai stata la minima polemica (nonostante la logistica sia oggettivamente più complicata) e non ho mai visto nessuno che non sorridesse. Anche grazie al Trio. A Milano abbiamo molto da imparare. Anche quest’anno pettorali esauriti e viali affollati, veramente una grande festa.  Io nel mio piccolo me la sono cavata. È più di un mese che ho quasi smesso di correre, ero stordito dal fuso orario e il percorso quest’anno aveva un paio di chilometri di salita, 46′ mi sembra un tempo decoroso. Mi porto a casa una bella fotografia, quella delle migliaia di magliette gialle in Piazza della Signoria. Anche se in verità la foto del weekend è quella dei sedici anni di Filippo, compiuti sabato. Mi sono accorto di quanto sia  diventato grande solo dopo averla scattata.



Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Tutto sul 61° Campaccio Cross Country
Piano-Forte, la staffetta a ritmo di musica
LMHM 2017: Veronica Angeloni va… Oltre il Limite
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre