BOLT: “A LONDRA CONTA VINCERE PIU’ CHE IL RECORD

Usain Bolt sarà la stella annunciata del Meeting Golden Spike di Ostrava in programma Venerdì 25 Maggio (diretta Eurosport dalle 19 alle 21). Il campione giamaicano correrà il suo secondo 100 metri sulla pista dello Stadio Viktovice di Ostrava venti giorni dopo il convincente debutto a Kingston dove ha corso in 9”82.
di Diego Sampaolo

Il campione giamaicano, che ha vinto l’ultima edizione del meeting di Ostrava in 9”91, si è concesso oggi ai giornalisti a due giorni dal meeting di Ostrava, uno degli appuntamenti più belli della prima parte della stagione.
Bolt, cosa si aspetta dalla gara di Ostrava ?
“Il mio obiettivo é correre in 9”7. Spero che il clima si mantenga bello come quando sono arrivato. Non ho mai visto un clima così buono qui a Ostrava.
Gareggerà a Ostrava per la sesta volta. Cosa ricorda delle edizioni passate alle quali ha partecipato ?
“Mi ricordo la pioggia, i meravigliosi fan e i tanti fotografi che continuano a fotograrmi”
Cosa ne pensa del fatto che quattro uomini sono già scesi sotto i 9’9” in questa stagione ?
“Sarà una grande stagione.  Non sono preoccupato dei miei avversari, Il fatto che ci siano tanti uomini che vanno forti ad inizio stagione è positivo per il nostro sport”
Che tempo pensa di correre alle Olimpiadi di Londra ?
Dipende molto dal tempo atmosferico. Cercherò di correre il più forte possibile ma conterà soprattutto vincere  più che inseguire il tempo”
Saranno più importanti i 100 o i 200 ?
“I 200 metri sono il mio primo amore. Li preferisco ma i 100 metri sono più popolari e regalano più gloria”
Cosa ha imparato dalla falsa partenza di Daegu ?
“Ho imparato a rimanere concentrato su me stesso. Ho capito perché è successo ma ora non mi preoccupo più di Daegu. Se rimango concentrato non succederà più.”
Che rapporto ha con Yohan Blake ?
“I nostri manager non vogliono che ci sfidiamo prima delle Olimpiadi (a parte la sfida dei Trials Giamaicani). Forse Londra sarà il nostro scontro diretto della stagione. Lo spettacolo sarà migliore quando ci affronteremo a Londra. Ci sfideremo solo quando saremo nella nostra migliore forma.”
Cosa ha provato quando le hanno regalato un pezzo di cioccolato alla fine del clinic con i bambini a Ostrava ?
“Era il pezzo di cioccolato più grande che io avessi mai mangiato. Era davvero buono.”
Bolt sfiderà il bronzo mondiale Kim Collins, il giamaicano Lerone Clarke (9”99 in questa stagione), Dwain Chambers e Darvis Patton.
Non solo Bolt
Saranno tante le stelle del meeting ceco organizzato dall’ex grande giavellottista Jan Zelezny. Non è un caso che il giavellotto sia maschile che femminile sarà al centro dell’attenzione nel piccolo stadio Viktovice come sempre gremito di gente. La primatista del mondo e campionessa olimpica Barbora Spotakova, beniamina del pubblico ceko, ritroverà in pedana la campionessa del mondo Mariya Abakumova, che si è aggiudicata la prima sfida stagionale a Doha. Spettacolo assicurato anche nella gara maschile che vedrà al via il campione olimpico Andreas Thorkildsen, il campione mondiale Matthias De Zordo, Tero Pitkamaki e il ceko Vitezlav Vesely, vincitore a Shanghai Sabato scorso con 85.40.
CAMPBELL BROWN E RICHARDS ROSS
Veronica Campbell Brown torna a gareggiare a Ostrava sulla pista dove l’anno scorso vinse i 100 metri in 10”76. Quest’anno gareggerà sui 200 metri dove insegue il record del meeting detenuto da Jarmila Kratocvilova con 22”07.
Sanya Richards Ross, autrice di un ottimo 22”71 a Manchester domenica, si prefigge invece l’obiettivo di scendere per la prima volta in questa stagione sotto i 50 secondi in un grande duello sui 400 metri femminile contro la campionessa olimpica Christine Ohuruoghu, in grande ripresa in questa stagione dopo alcuni anni difficili.
SPEARMON SUI 200 E MERRITT SUI 400
Wallace Spearmon cercherà di correre per la seconda volta in questa stagione sotto i 20 secondi sui 200 metri dopo il 19”95 ottenuto negli Stati Uniti.
Lashawn Merritt proverà a battere il record dello stadio detenuto dal grande Alberto Juantorena che qui corse i 400 in 44”70. Merritt, che in questa stagione ha debuttato a Doha vincendo in un eccellente 44”19, troverà il campione del mondo indoor Nery Brenes del Costarica, lo junior della Repubblica Dominicana Luguelin Santos (44”88 a Doha) e Oscar Pistorius, a caccia del minimo per Londra.
OTTIMI OSTACOLI
Ottimi anche i 100 ostacoli femminili con la medaglia di bronzo olimpica Priscilla Lopes Schliep (12”64 in questa stagione), l’argento  dei mondiali indoor Tiffany Porter e la due volte campionessa mondiale indoor Lolo Jones, al debutto in questa stagione all’aperto.
La campionessa mondiale e primatista statunitense dei 400 ostacoli Lashinda Demus debutta in questa stagione  contro la forte primatista ceka Zuzana Hejnova (53”29 lo scorso anno).
NO RUDISHA MA SEMENYA- JELIMO
Gli organizzatori hanno dovuto incassare la rinuncia di David Rudisha per un impegno con gli sponsor in Kenya ma hanno allestito una grande sfida sugli 800 femminili tra la campionessa olimpica e campionessa mondiale indoor Pamela Jelimo e la campionessa mondiale di Berlino 2009 Caster Semenya.
Nei 3000 metri Isiah Koech inseguirà il primato mondiale juniores.
APERTURA CON IL MARTELLO
Il meeting si aprirà Giovedì sera con la super sfida del martello femminile tra la primatista mondiale Betty Heidler, la campionessa del mondo di Daegu Tatyana Lysenko e quella di Berlino Anita Wlodarczyk. Nell’analogo concorso maschile il vice campione del mondo Kristian Pars punterà alla migliore prestazione mondiale dell’anno e al record  
  

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SORRENTO-POSITANO COAST TO COAST 2017: SCOPRI LE PROMOZIONI PER LE SOCIETÀ
PISAMARATHON PER TUTTI: 42, 21, 14, 7 e 3 km
AGSM VERONAMARATHON 2017: LA BASILICA DI SAN ZENO SULLA MEDAGLIA
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO