PAVEL NEDVED HA CORSO PRAGA MARATHON IN 3h49’51”

Il Pallone d’oro Pavel Neved era molto nervoso prima della maratona di Praga. Così come nella semifinale del 1996 contro la Francia. Lo scorso 13 maggio ha corso la sua prima maratona, nella sua città, a Praga, terminando in 3h50’02, con un real time di 3h49’51”: praticamente come due partite e mezza consecutive. 
“Mi sento bene, mi sono divertito. Gli ultimi cinque chilometri sono stati duri, ho messo tanta concentrazione e ho dovuto dare tutto quello che avevo”.

Ancora Nedved racconta la sua gara appena arrivato al traguardo prima di scappare verso l’aeroporto per raggiungere Torino e vedere la sua Juve vincere lo scudetto. 
Per fare in tempo ha dovuto necessariamente correre forte, è stata una questione di minuti: “Intorno al 21esimo chilometro ho iniziato ad avere qualche vescica ai miei piedi. E’ stata dura arrivare fino in fondo”.
Quando è arrivata la crisi?
“Intorno al 40esimo chilometro, ma sapevo che stavo finendo, ho voluto e ho provato a tenere comunque lo stesso passo fino in fondo. Non so se è stata una vera crisi. Lo possiamo comparare come uno scatto lungo tutto il campo negli ultimi secondi di una partita. Devi essere concentrato fino in fondo”.
Quale è stata la decisione più difficile, dire la parola fine alla carriera di calciatore o decidere di correre una maratona?
“Sono due cose differenti, ma alla vigilia della maratona ero nervoso come alla semifinale degli Europei del 2006 contro la Francia. In nessuno dei due casi sapevo cosa aspettarmi. Mi sono comunque sentito bene in tutte e due le occasioni”.
Sarà ancora in gara tra un anno alla Maratona di Praga?
“Potrebbe essere, ,mi sono divertito, staremo a vedere”.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Sara Dossena contro tutti alla “stra”. L’Eden della corsa è a Livigno
Napoli running vuole te: Diventa volontario (e porta un amico)
Mondiali 100km, il ct Paolo Germanetto: “Niente donne e solo 5 uomini perchè…”
Abbigliamento Accessori Calzature
La terra è diventata più soffice grazie al sistema di ammortizzaizone DNA Loft delle nuove Ghost 11
MIZUNO PRESENTA LA NUOVA COLEZIONE TRAIL RUNNING.
Con le Glycerin 16 Brooks presenta la nuova tecnologia DNA LOFT, per un esperienza di corsa più morbida.
#pastaparty
Cagliari Urban Trail, emozionante da vedere e da vivere
Maratona di Torino, un appuntamento imperdibile
Il 18 dicembre Pisa Marathon compie 20 anni