DIAMOND LEAGUE – DOHA: PARLANO I CAMPIONI

Alla vigilia della prima tappa della Diamond League le stelle hanno parlato ai media di tutto il mondo nella tradizionale conferenza stampa della vigilia.
Una delle gare più attese sarà quella dei 100 metri maschili con Asafa Powell che disputerà il suo primo 100 metri della stagione dopo aver rinunciato precauzionalmente ai 200 metri del meeting di Kingston per non aggravare un persistente problema all’inguine che gli impedì di partecipare ai Mondiali di Daegu dello scorso anno.
di Diego Sampaolo

“Correre in curva sarebbe stato troppo rischioso e ho preso la decisione giusta di risparmiarmi per la gara di Doha. E’ un anno importante perché le Olimpiadi di Londra potrebbero l’ultima grande occasione della mia carriera per vincere un titolo importante”
Powell vinse due anni fa a Doha in 9”81 ventoso. “L’ultima volta che ho gareggiato qui mi sono trovato bene. Ho un grande ricordo di Doha. E’ la mia prima gara stagionale e devo prepararmi bene per arrivare al massimo per l’appuntamento più importante”.
Bolt ha corso in 9”82 a Kingston mentre Blake ha stabilito il secondo miglior tempo della sua carriera con 9”84 alle Isole Calmane ieri. “Avete visto come hanno corso ma non si può prevedere cosa avverrà in futuro. Domani vedrete a che punto sono. Bolt è l’uomo da battere ma sto lavorando duramente per batterlo”, ha detto Powell.
Un altro sprinter che ambisce a salire sul trono dello sprint occupato da Bolt è Walter Dix impegnato domani sera a Doha sui 200 metri dove l’anno scorso eguagliò il record del meeting con 20”06.
“L’obiettivo di quest’anno è salire di un gradino passando dall’argento all’oro. Quest’anno ho iniziato a lavorare con il mio nuovo allenatore John Smith. Avevo bisogno di cambiare qualcosa nella mia carriera. John è la persona giusta perché sa tirare fuori il meglio dagli atleti”, ha detto Dix.
Una sfida che infiammerà il pubblico di Doha sarà quella dei 100 metri femminili con le giamaicane la campionessa olimpica e mondiale dei 200 Veronica Campbell Brown, la campionessa olimpica dei 100 Shelly Ann Fraser, gli argenti olimpici dei 100 Kerron Stewart e Sheron eSimpson e la beniamina del pubblico di Doha Allyson Felix, tre volte campionessa mondiale dei 200 tra il 2005 e il 2009 e nove volte vincitrice a Doha su tutte le distanze tra i 100 e i 400.
“Doha mi ha sempre portato fortuna e spero di poter continuare questa tradizione anche domani anche se la gara sarà molto impegnativa con grandissime avversarie. E’ la mia ottava volta in questo meeting che amo molto. Mi piace gareggiare contro Veronica Campbell. La nostra è una sana rivalità. Quando è in gara lei devo essere pronta. Il mio obiettivo per le Olimpiadi è correre i 200. Vedremo dopo i Trials se doppiare anche i 400”, ha detto la Felix, primatista del meeting di Doha sui 100 e sui 400 con 10”93 e 49”83.
“Con Allyson riesco a tirare fuori il meglio di me. Sono sicura che ci stimoleremo a vicenda e saremo in grado di offrire un bello spettacolo per il pubblico”, ha detto la Campbell Brown, al debutto in questa stagione dopo il secondo successo ai Mondiali Indoor di Istanbul.  
                                                                                  

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SORRENTO-POSITANO COAST TO COAST 2017: SCOPRI LE PROMOZIONI PER LE SOCIETÀ
PISAMARATHON PER TUTTI: 42, 21, 14, 7 e 3 km
AGSM VERONAMARATHON 2017: LA BASILICA DI SAN ZENO SULLA MEDAGLIA
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO