MEETING GRAZIANO DELLA VALLE: BATTUTI 4 RECORD DEL MEETING


Si  è svolto oggi pomeriggio a Pavia il 10° Meeting internazionale Graziano Della Valle organizzato dall’Atletica 100 Torri Pavia, davanti ad un buon pubblico, ed in parte condizionato negativamente nello svolgimento e nei risultati dalla forte pioggia per alcune competizioni.

Record del Meeting: Nonostante il meteo a conferma della continua crescita del Meeting ‘Della Valle’ oggi sono stati battuti quattro record del meeting:
100 ostacoli donne: Veronica Borsi 13”15 – 400 donne: Lee Mc Connel in 52”75 – 1500 donne: Jepkoech Sum con 4’09”53 – 1500 uomini: Marco Salami 3’42”04.
LE GARE IN SINTESI
GIAVELLOTTO UOMINI – Vittoria allo svedese Gabriel Wallin che ha lanciato l’attrezzo alla più che valida misura di 78.54 metri. 2° Norberto Bonvecchio con 76.86 mentre terzo gradino del podio per l’atleta di casa, tesserato per le Fiamme Oro, Roberto Bertolini con 74,01.
110 HS UOMINI – Gara vinta da Stefano Tedesco (Fiamme Gialle) on 14”05, 2° posto per Samuele Devarti in 14”42e terzo posto per il cubano Yasel Abril Lisme in 14”45.
100HS DONNE – Gran bel risultato dell’azzurra Veronica Borsi all’esordio stagionale che vince in 13”15 e batte anche il record del Meeting datato 2003 di 14”06. “Era importante rompere il ghiaccio in una gara così di inizio stagione. Sono davvero felice, non me l’aspettavo di essere già così veloce. Obiettivo? Sicuramente gli Europei di fine giugno a Helsinki” queste le parole a caldo di Veronica. Secondo posto per Micol Cattaneo (oggi impegnata anche sui 100 metri piani) in 13”33 e terza la britannica Ashley Helsby che ha chiuso la prova in 13”60.
100 M DONNE – Era una delle stelle annunciate del Meeting e non ha deluso le aspettative: Audrey Alloh vince con un discreto 11”67 davanti all’italiana Gloria Hooper, 11”74, e a Micol Cattaneo, 11”84, alla terza volata sul rettilineo dopo la batteria e la gara dei 100 ostacoli. Per quest’ultima una positiva giornata dove ha voluto aprire la stagione. “Ho voluto fare due gare per cercare di entrare il prima possibile nel clima gare. Con i problemi fisici avuti questo inverno aver raggiunto i risultati di oggi mi dà un bel po’ di soddisfazione. Stare ferma completamente un mese e mezzo e poi inventarsi tutta un nuovo tipo di preparazione non è facile, non sapevo che tipo di risposte avrei avuto. Per ora bene così”.
100 M UOMINI – Il padrone del rettilineo è il nigeriano Patrick ike Chinedu che seppur in prima corsia fa una gara di rimonta fino a vincere in 10”37. Seconda piazza per il torinese Fabio Cerutti in 10”53 dopo aver  comunque corso la batteria in 10”46. Buona la partenza anche se poi è vistosamente calato dopo i 60 metri.. Terzo il senegalese Katim Toure in 10”55. “Sono soddisfatto a metà di questo esordio stagionale – ha commentato Cerutti a fine gara – mi aspettavo una finale più lenta della prima batteria perché la stanchezza si sente subito con due gare in pochi minuti. E’ altresì vero che puntavo già in questa gara a fare il crono minimo di 10”28 per gli qualificarmi agli europei di Helsinki. Purtroppo questa pista di Pavia è molto usurata, è secca e non risponde. A mio avviso si perdono almeno due decimi…forse avrei potuto dunque avere già il tempo di qualifica”.
400 M DONNE – Vittoria e record del meeting per l’inglese Lee Mc Connel in 52”75 (precedente 52”76 del 2006), seconda piazza per Elena Bonfanti in 53”62 e terzo gradino del podio per Gemma Nicol, Gran Bretagna, 54”21. Delude l’azzurra Marta Milani all’esordio stagionale sul giro di pista che ha chiuso solo in sesta posizione in 55”47. Attenuante per la bergamasca è l’obiettivo stagionale degli 800 metri e dunque una preparazione fisica non mirata al singolo giro di pista.
400 M UOMINI – In una gara che ha visto il forfait per indisposizione fisica dell’azzurro Marco Vistalli il successo va all’inglese Luke Lennon-Ford con 47”01 davanti a Marco Lorenzi, 47”18, e Jamie Bowie 47”32.
1500 M UOMINI – Si sperava in un risultato cronometrico inferiore ai 3’40” visto il cast di atleti presenti in partenza. Obiettivo mancato di poco con Marco Salami che vince in 3’42”04 con tanto di primato personale abbassato di 34 centesimi di secondo e di primato del meeting (precedente 3’43”00 del 2011). Secondo posto per il keniano Kasong Akopesha, 3’42”22, ed infine a completare il podio 3’42”92 del senegalese portacolori della Pro Patria Milano Mor Seck, allievo di Giorgio Rondelli.
1500 M DONNE – Anche questa una delle gare più attese di questo pomeriggio pavese e non si è rimasti delusi, tanto che è arrivato il primato del Meeting (era di 4’16’06” del 2011)  con firma della keniana Jepkoech Sum che ha vinto in una gara condotta dall’inizio alla fine con un valido  4’09”53 che le vale anche quale primato personale. Aveva infatti un tempo di accredito di 4’12”41. Secondo gradino del podio per la cubana portacolori dell’Assindustria Sport Padova Yusneysi Santiusti che taglia il traguardo in 4’15”86. Anche per lei primato personale, seppur di soli 20 centesimi di secondo. Terza Margherita Magnani che ha dato del filo da torcere fino ai 200 metri finali alla Santiusti per poi chiudere in 4’16”64.
SALTO IN LUNGO – Gara purtroppo deludente a causa di un forte temporale che ha bagnato la pedana. Successo per la rumena Cristina Sandu con 6,26 metri e seconda misura 6,24. Tania Vincenzino si piazza il secondo posto con la medesima misura di 6,26 ma secondo miglior salto 6,22.
MARCIA 3KM DONNE – Nella gara a inviti voluta fortemente dall’Atletica 100 Torri con l’ausilio del guru della disciplina del ‘tacco punta’ italiana Pietro Pastorini, oggi responsabile tecnico della nazionale svizzera di marcia, ha tagliato per prima il traguardo la ventenne Federica Curiazzi in 13’45”37. Secondo posto per Rossella Giordano in 13’48”91, classe 1972, venti anni in più della prima classifica, e terza Elena Poli in 13’52”70 anche lei giovanissima, data di nascita 1993.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SPORTWAY LAGO MAGGIORE MARATHON: ATTENZIONE AL CAMBIO QUOTA!
CMP TRAIL: SI CORRE L’8 OTTOBRE!
TAGLIA, RITIRA LA MEDAGLIA E FA FINTA DI NULLA: VI DICO PERCHE’ HO RAGIONE IO
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO