MONDO: AL VIA LE GRANDI MARATONE DI APRILE

Boston:

Un anno dopo le migliori prestazioni mai realizzate in una maratona, il 2h03’02” di Geoffrey Mutai e il 2h03’06” di Moses Mosop, la 42km del Massachusetts torna con un “élite field” ancora di grande rilievo: lunedì 16 aprile saranno al via a Boston, in campo maschile, lo stesso Mutai, gli etiopiGebremariam (quarto l’anno scorso in 2h04’53”) e Tola (pettorine numero uno, due e tre nell’ordine), e l’agguerrito gruppo di kenyani

composto da Bernard Kipyego KipropMathew KisorioWilson ChebetRobert Kiprono CheruiyotLaban e Wesley KorirLevi MateboPeter Kamais,Josphat NdambiriDickson Chumba e David Barmasai. Gran cast, ugualmente, sul versante femminile, con la vincitrice dell’anno scorso Caroline Kilel (con le altre kenyane Agnes Kiprop,CheropRotichRita Jeptoo e Rono) e le etiopi Firehiwot Dado (due volte prima a Roma), Daska,Deba Kasim.
Rotterdam: Mosop per il primato, Valeria Straneo al via
Rotterdam: molti i nomi di primo piano, a iniziare da quello di Moses Mosop, che con Sammy Kitwara (al debutto nella maratona), Peter Kirui e gli etiopi Adhane e Feleke compone il quintetto dei nomi-top al via della classica olandese di domenica prossima. Conzidioni climatiche permettendo, Mosop cercherà di avvicinare il primato del mondo di Patrick Makau (2h03’38”). Occhio ai debuttantiTilahun Regassa e Lelisa Desisa, etiopi e mine vaganti tra i favoriti. In campo femminile, oltre alle africane di grido (nella fattispecie le etiopi Tadesse, Hasen e Gelana) c’è l’alessandrina Valeria Straneo (2h26’33”, terzo tempo tra le iscritte, migliore tra le europee).
La maratona di Parigi
Domenica 15 aprile al via il vincitore uscente Benjamin Kiptoo Kolum, e i connazionali Eric NdiemaAlbert Matebor e Stanley Biwott. Per i francesi, in gara Abdellatif Meftah. C’è anche il quasi 40enne Ramaala, ex-re di New York. Nella gara femminile spiccano i nomi delle etiopiKebebush e Beyene, ma occhio alla kenyana Mumbi. Si corre anche a Vienna: iscritti i kenyaniJohn KiprotichGilbert KirwaLuke KibetHenry Sugut e i favoriti Gilbert Yegon e Patrick Ivuti. Tra le donne interessante debutto di Pauline Njeri. Il panorama è ricchissimo, sono attesi risultati di primo piano, e non è finita. Il 22 si corre a Londra, dove si prevedono prestazioni “monstre”.



News tratta da Fidal.it – Marco Buccellato


Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Federica Dal Rì conquista il tricolore e l’Agsm Veronamarathon
EKIRUN 2017 PER IL TERZO ANNO IL SOL LEVANTE ILLUMINA MILANO
TUTTE LE GARE FIRMATE TDS DI DOMENICA 19 NOVEMBRE
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli