AZZURRI DI ULTRAMARATHON: CANOA E PARETI ROCCIOSE PER ALLENAMENTO

Mancano poche settimane all’appuntamento che gli azzurri dell’Ultramaratona hanno preparato per tanti mesi. Un appuntamento ancor più importante, visto che si correrà in casa, a Seregno, con il nostro pubblico.

Nel fine settimana a Brusson gli atleti hanno partecipato al ritiro pre-Mondiale in cui si sono avvicendati a ritmo sostenuto incontri tecnici, momenti di condivisione personali, controlli medici e cure fisioterapiche.

Presente quasi al completo lo staff dei massaggiatori Iuta, che coordinati da Stefano Punzo, ha lavorato tutto il giorno per mettere nelle migliori condizioni gli atleti che affrontano l’ultimo periodo di rifinitura prima del Mondiale.
Fondamentali anche i controlli medici, con il dott. Luca Speciani che ha valutato lo stato fisiologico di ciascuno per permetterci di gareggiare nelle migliori condizioni possibili.
Il periodo di grosso carico lascia inevitabilmente degli strascichi nel fisico ed è proprio nell’ultimo mese che agli atleti viene richiesta la massima attenzione all’alimentazione ed alla rigenerazione.
Infine, un momento fondamentale è stata l’esperienza di team building organizzata dal prof. Pietro Trabucchi: impegnati in prove fisiche divertenti e faticose, con qualche brivido di troppo, ma rigorosamente lontani dalla corsa per una domenica, gli atleti hanno potuto approfondire legami con i compagni ed i membri dello staff.
Stesse prove per tutti, stesse difficoltà, reazioni diverse.
Aiutarsi, aspettare l’ultimo, cogliere le difficoltà dell’altro: così, con qualche scivolone nel torrente di troppo, qualche raschiata sulla parete di roccia, un sentiero perso e tante risate, ecco a voi il gruppo del Raduno pre-Mondiale 100km al completo, in alta uniforme!
Ilaria Fossati- Commissione Raduni Iuta Italia
Foto di Francesco Marino

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Sara Dossena contro tutti alla “stra”. L’Eden della corsa è a Livigno
Napoli running vuole te: Diventa volontario (e porta un amico)
Mondiali 100km, il ct Paolo Germanetto: “Niente donne e solo 5 uomini perchè…”
Abbigliamento Accessori Calzature
La terra è diventata più soffice grazie al sistema di ammortizzaizone DNA Loft delle nuove Ghost 11
MIZUNO PRESENTA LA NUOVA COLEZIONE TRAIL RUNNING.
Con le Glycerin 16 Brooks presenta la nuova tecnologia DNA LOFT, per un esperienza di corsa più morbida.
#pastaparty
Cagliari Urban Trail, emozionante da vedere e da vivere
Maratona di Torino, un appuntamento imperdibile
Il 18 dicembre Pisa Marathon compie 20 anni